CHIEVO-NAPOLI :1-3. GLI AZZURRI BLINDANO IL SECONDO POSTO IN CLASSIFICA !

Grande prestazione del Napoli di Carlo Ancelotti che rialza la testa in campionato dopo gli ultimi risultati non esaltanti!Infatti , al Bentegodi gli azzurri s’impongono con un secco 3-1 ai danni del Chievo(retrocesso in Serie b) grazie alla rete di Milik ed alla doppietta di Koulibaly ,man of the match .Un successo importantissimo per gli azzurri in vista del big match contro l’Arsenal che segnerà la stagione partenopea .

Per quanto concerne le formazioni ,Ancelotti vara un 3-4-3 con il trio offensivo formato da Insigne , Milik e Mertens ;tutto confermato in casa Chievo ,con Di Carlo che opta per il collaudato 4-3-1-2 con Vignato alle spalle del tandem offensivo formato da Stepinski e Meggiorini . L’avvio gara è tutto di marca azzurra :la formazione di Ancelotti prende in mano le redini della contesa e al 16′ minuto sblocca il risultato con Koulibaly che su angolo di Mertens ,anticipa Cesar e porta in vantaggio gli azzurri ,firmando la sua prima rete in questo campionato . Dopo la rete siglata dal centrale senegalese , il Napoli continua a macinare il suo gioco e sfiora il raddoppio prima con Milik che di testa non inquadra lo specchio della porta e successivamente con Insigne ,che calcia alto .

Nella ripresa ,il canovaccio del match non cambia :la formazione partenopea comanda la contesa ed alla mezz’ora ,trova il meritato raddoppio con Milik che su grande assist di Zielinski,batte Sorrentino con un grande sinistro a giro ,firmando il suo 17esimo centro in campionato(20esimo in stagione considerando tutte le competizione). Il raddoppio del bomber polacco taglie le gambe al Chievo che subisce il tris causa la doppia di Kalidou Koulibaly ,lesto a ribadire in rete una corte respinta di Sorrentino ,firmando la sua personale doppietta . Nel finale ,il Chievo si getta in avanti alla ricerca del gol bandiera e lo trova sugli sviluppi di un calcio grazie al colpo di testa di Cesar che anticipa la difesa azzurra e batte un incolpevole Ospina . Una vittoria importante per la formazione di Carlo Ancelotti che blinda il secondo posto in classifica e si prepara nel miglior modo possibile alla super sfida di Europa League contro l’Arsenal ,come sottolineano alcuni titoli di quotidiani come “IL MATTINO “:“Il Napoli manda il Chievo in B: è 3-1, buona la prova per l’Arsenal”

Infine , da sottolineare il commento e le sensazioni del Direttore Samuele Ciambriello che ha dichiarato :”Il Napoli mette ko la sua bestia nera e rimanda la festa alla Juve. Il Napoli vince contro il Chievo e si ritrova a prescindere dalla posta in palio. Prima doppietta da professionista per Koulibaly. Milik arriva a 20 gol stagionali, di cui sei da fuoriarea. Il Napoli vince in scioltezza. Ieri per il troppo peso addosso i capigruppo del Napoli, i laeder hanno convocato un incontro in albergo con tutti i giocatori.Per ritrovarsi. Per riannodare un filo di speranza. In campo una squadra di carattere per giovedì prossimo. Provare per credere! Senza ricordare solo Renica!”

 

Previous Alla Biblioteca di Avellino riprende respiro Alfonso Carpentieri
Next F1, Gp della Cina: trionfa Hamilton davanti a Bottas, terzo Vettel

L'autore

Può piacerti anche

ultimissime

Bilancio Regione Campania, SAIELLO(Mov5S):”depositati 57 emendamenti,così cambiamo la Campania.”

“Abbiamo presentato complessivamente 57 emendamenti al collegato al bilancio della legge di stabilità 2017 della Regione Campania. Come sempre il nostro lavoro si è basato su provvedimenti nel merito ovvero

ultimissime

MATTARELLA FIRMA LA NUOVA LEGGE ELETTORALE, IL ROSATELLUM BIS

Sergio Mattarella ha firmato la legge elettorale, Il Rosatellum bis. Il provvedimento contiene anche la delega al governo per la definizione dei collegi uninominali e plurinominali. Per il presidente della Repubblica

ultimissime

RENZI:”NESSUNA MOZIONE EVERSIVA.APRIAMO UNA PAGINA NUOVA PER IL FUTURO DEL SISTEMA BANCARIO,CHI HA SBAGLIATO PAGHI,SE CI SONO COSE DA CAMBIARE, SI CAMBINO.”

La polemica è forte, dopo la mozione presentata dal PD su Bankitalia. Dentro e fuori il Pd.Nessun atto di lesa maestà nel criticare l’operato di un governatore della banca d’Italia.

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi