CIBO SPAZZATURA: A RISCHIO LA SALUTE DEI NOSTRI PREZIOSISSIMI RENI

Una ricerca pubblicata nella rivista scientifica Experimental Physiology ha spiegato che mangiare al fast-food ed eccedere con i dolci non fa solo ingrassare, ma mette a repentaglio la salute dei nostri preziosissimi reni. Lo studio è stato sviluppato da un equipe di studiosi della Anglia Rusking University del Regno Unito, secondo cui obesità e resistenza all’insulina hanno un impatto enorme sul trasporto di glucosio a livello renale. Il gruppo di ricercatori ha individuato un campione di ratti suddivisi in due gruppi sottoposti a due diete diverse: la prima un’alimentazione formaggio, cioccolato e dolci, per 8 settimane, mentre al secondo gruppo è stata «prescritta» una dieta ad alto apporto di grassi per 5 settimane. Gli scienziati hanno poi comparato gli effetti delle diete a quelli relativi ad un gruppo di ratti con il diabete di tipo 1 e 2. I risultati hanno rivelato che alcuni tipi di trasportatori di glucosio e le loro rispettive proteine erano maggiori nei ratti affetti dal diabete di tipo 2. Questa malattia si sviluppa quando l’organismo non produce abbastanza insulina e l’accumulo di zucchero nel sangue crea dei grossi problemi agli organi interni, come la nefropatia diabetica, causa di insufficienza renale terminale. «Nel nostro studio il diabete di tipo 1 e 2 può causare delle alterazioni nel trasporto di glucosio ai reni, ma il cibo malsano e l’eccessivo consumo di grassi inducono cambiamenti assai simili a quelli che si osservano nel diabete di tipo 2», ha spiegato la dottoressa Havovi Chichger. «Comprendere gli effetti di una determinata dieta sui livelli di zucchero gestiti dai reni, e al contempo capire se l’uso di nuovi inibitori sia in grado di invertire le alterazioni, può aiutarci a proteggere questi organi da un ulteriore danneggiamento». Alla luce di questo studio che va a colmare un vuoto informativo scientifico, sgranocchiare patatine o snack mentre si è davanti alla tv, mentre si legge il giornale o si gioca al pc è divenuta un’abitudine fin troppo diffusa. E come  si legge a pagarne le spese è la salute dell’uomo. Un tempo i fast food erano uno standard solo americano, con il progresso le cose sono cambiante e gli italiani possono “vantare” alti livelli di obesità, soprattutto nelle zone del meridione. Il cosiddetto “cibo spazzatura” è ampiampente diffuso tra le persone di ogni età. Il cibo spazzatura ha enormi effetti negativi sulla nostra salute, si tratta di grassi e zuccheri trasfromati per assumere un gusto e un aspetto appetibile. Pensiamo che i consumatori ed in particolare i bambini non dovrebbero essere sottoposti a pubblicità di cibo malsano e presumiamo che i governi debbano fare di più

Previous IL DOTTOR CALIGARI: GOMORRA COME ATTRAZIONE PER TURISTI
Next TOGORIONE ENSEMBLE 2016, AL TEATRO SAN LUIGI ORIONE DI ERCOLANO LO SPETTACOLO "UN ABISSO IN SUPERFICIE E I SUSSURRI SOMMERSI"

L'autore

Può piacerti anche

Approfondimenti

Napoli e le innumerevoli riqualificazioni urbane sulla carta

La città di Napoli è un enorme cantiere, quanto meno sulla carta. Sono moltissimi, infatti, i progetti di riqualificazione urbana che il Comune ha approvato negli ultimi tempi. L’ultimo, passato

Approfondimenti

ALLERTA EUROPEA PER SALMONELLE NEI BISCOTTI DI NATALE “WEILMACHTSKEKSE”. LO SEGNALA L’AGENZIA PER LA SICUREZZA ALIMENTARE AUSTRIACA

Il comunicato diffuso ieri ed oggi dall’Agenzia austriaca per la sicurezza alimentare (AGES) è molto chiaro e non lascia spazio a dubbi. Nei biscotti di Natale venduti dalla catena di

Approfondimenti

IL MUSEO DEL MANN VINCE IL PREMIO GREENCARE 2017, PER L’AZIONE “INTRODUZIONE IN UN’AREA VERDE PUBBLICA DI UN ELEMENTO DI ARTE CONTEMPORANEA”

Una delegazione di giurati e sponsor del Premio GreenCare consegna al direttore del MANN, il premio  il GreenCare 2017 per l’azione “Introduzione in un’area verde pubblica di un elemento di arte contemporanea” grazie allle mostre allestite nei cortili

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi