“COME LA VEDO IO, COME LA VEDE PAPÀ”: LA MOSTRA AL MUSEO MADRE DI NAPOLI

La stessa opera vista da 1 metro e 80 centimetri (quanto sono alti i vostri papà?) e da 80-90 centimetri (quanto sono alti i vostri figli?). Due punti di vista sulla stessa opera per provare a guardare l’arte, e il mondo, con gli occhi dell’altro.

Il Museo MADRE di Napoli lancia la sfida a tutti papà, nel giorno a loro dedicato, e li invita sabato 19 marzo 2016 a trascorrere gratuitamente una giornata al museo con i loro figli per ammirare insieme le collezioni del museo (spazi vari) e per scoprire Axer / Désaxer, l’intervento di dimensioni architettoniche, concepito dall’artista francese Daniel Buren appositamente per l’atrio dello storico Palazzo Donnaregina.

Questa grande “macchina scenica”, in particolare, composta da superfici colorate e specchi, attraversata dalle caratteristiche strisce bianche e nere di 8,7 centimetri (ricorrenti degli interventi in situ dell’artista), agisce sul punto di vista dello spettatore invitandolo ad elaborare sempre nuove prospettive. Accogliendo la suggestione di Daniel Buren, il MADRE invita i papà e i loro figli a visitare gratuitamente il museo con la possibilità di condividere la loro visita anche sui canali social (@Museo_MADRE per Twitter e facebook.com/madrenapoli) con due diversi scatti dell’opera, “ad altezza di bambino” (come la vedo io) e “ad altezza di genitore” (come la vede papà).

L’ingresso è gratuito per i papà accompagnati dai figli fino ai 6 anni, e ridotto del 50% dai 6 ai 25 anni.

Museo MADRE

Previous L'AUDACIA DELL'AMBIZIONE: LETTERA APERTA DI VALERIA VALENTE ALLA CITTÀ DI NAPOLI
Next ALZHEIMER, SCOPERTA UNA POSSIBILE CURA AL POLITECNICO FEDERALE DI LOSANNA

L'autore

Può piacerti anche

Cultura

IL PRESIDENTE DE “LES CORTS VALENCIANES”, LA CAMERA DEL PARLAMENTO SPAGNOLO DI VALENCIA, E’ STATO IN VISITA NEGLI SCAVI ARCHEOLOGICI DI POMPEI

Il presidente de «les Corts Valencianes», la Camera del Parlamento spagnolo di Valencia   Enric Xavier Morera i Català, è andato in visita  negli Scavi di Pompei. Morera  ha visitato  il  cantiere archeo-investigativo della Necropoli di

Cultura

Il 27 gennaio Spazio X ospita il terzo evento del ciclo “Tracce” di AmàteLAB

Venerdì 27 gennaio alle 19:30 Spazio X ospita il terzo evento del ciclo “Tracce” di AmàteLAB: un incontro dedicato a Casa Malaparte (Capri) in compagnia dell’architetto Cherubino Gambardella, che presenterà

Cultura

NAPOLI ,PRESSO LA SALA SIANI DEL QUOTIDIANO “IL MATTINO ” SI TERRA’ LA PRESENTAZIONE DEL LIBRO “TERRORE E MODERNITA'” DI DONATELLA DI CESARE

Martedì 30 gennaio, alle ore 17:00, nella Sala Siani del quotidiano Il Mattino, in via Chiatamone 65, a Napoli, si terrà la presentazione del libro di Donatella Di Cesare, Terrore e modernità, Einaudi

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi