Commissione d’inchiesta sulle partecipate e gli enti della Regione, il movimento Cinque Stelle attacca

È stato dato il via libera in Commissione Bilancio per l’istituzione di una Commissione del tutto inutile. La maggioranza si è piegata al volere dell’altra opposizione per l’ennesima poltrona, che sappiamo già a chi andrà”. Così ha tuonato Valeria Ciarambino, capogruppo del M5S e presidente della Commissione Trasparenza, dopo il parere favorevole della Commissione Bilancio alla costituzione di una Commissione d’inchiesta sulle società partecipate, consorzi e Enti strumentali dipendenti dalla Regione che nei fatti è un doppione.

Con il solo voto contrario del Movimento 5 Stelle, la Commissione Bilancio ha approvato l’ennesima spesa scandalosa di questo Consiglio regionale – ha sottolineato la Ciarambino – La nuova Commissione altro non è che un poltronificio, per accontentare chi era rimasto senza incarichi. In questo Consiglio ci sono più poltrone e incarichi che consiglieri, uno sperpero indegno di denaro pubblico se si pensa all’indennità di funzione per presidente, vice presidente e segretario e altre 4 persone da poter comandare. Solo noi del M5S restituiamo tutte le indennità che percepiamo per gli incarichi nelle commissioni”.

La nei Commissione d’inchiesta si sovrappone per competenze e funzioni –ha denunciato la Ciarambino – a quelle della Trasparenza, ed ancora più grave è che questo sia stato avallato. Avevo già scritto una nota ufficiale al presidente del Consiglio denunciando l’interferenza istituzionale che si crea e la duplicazione dei costi che si viene a determinare e che potrebbe configurareanche l’ipotesi di danno erariale”.

Francamente Non troviamo coerente l’istituzione di una nuova Commissione – ha attaccato poi, Tommaso Malerba, componente della Commissione Bilancio – Non serve a nessuno, non serve ai cittadini campani. Esiste già un organo istituzionale che può esercitare quel controllo. In Commissione l’abbiamo denunciato in ogni modo ma non c’è stato nulla da fare: destra e sinistra ancora una volta vanno a braccetto contro l’interesse dei cittadini”.

La nuova Commissione – ha aggiunto invece Gennaro Saiello, della Commissione Bilancio – non farà altro che produrre costi ulteriori per la collettività di almeno 250 mila euro ogni sei mesi. È chiaro che alla base c’è un indegno accordo politico volto ad accontentare chi era rimasto fuori da incarichi appetibili”.

Previous Fascetti a Radio Club 91: “Bellissimo rivedere i 60 mila al San Paolo, proprio come ai tempi di Maradona. Scudetto? Attenti alla Juventus”
Next La marcia di Napoli contro le camorre e l'ingiustizia sociale

L'autore

Può piacerti anche

Qui ed ora

NAPOLI: SUL DEBITO SECONDO IL SINDACO VI E’ L’ACCORDO

“C’è il via libera formale da parte di Palazzo Chigi”. Lo dichiara il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, e parla di “una giornata buona” sul fronte dell’accordo per il

Qui ed ora

Al Sud si muore di più:+5-28% per cancro

In Italia si muore meno per tumori e malattie croniche ma solo dove la prevenzione funziona, ovvero principalmente nelle regioni settentrionali. Al Sud, invece, la situazione è opposta: il tasso

Qui ed ora

Europa, D’Amelio e Cappello premiano gli studenti su integrazione e coesione

Presso l’Aula Giancarlo Siani  del Consiglio Regionale della Campania , al Centro Direzionale di  Napoli, lunedì 29 aprile   2019  alle ore 10,30 , l’A.R.E.C. Campania, Associazione ex Consiglieri Regione Campania, in collaborazione  con l’Istituto Scolastico Caselli- De Sanctis di

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi