Community Partnership Day 2017: A Torre Annunziata i dipendenti Novartis dedicano una intera giornata alla difesa dell’ambiente

Sono oltre 180 i dipendenti dello stabilimento Novartis di Torre Annunziata che il 12 giugno trascorreranno la loro giornata lavorativa occupandosi della pulizia della spiaggia di Rovigliano, il tratto di costa a due passi dallo stabilimento che richiede periodici interventi di pulizia.

L’iniziativa è realizzata in collaborazione con il Movimento Let’s do it! Italy, ramo Italiano dell’organizzazione internazionale Let’s do It! World, che si pone l’obiettivo di “ripulire il mondo dai rifiuti. L’appuntamento, finalizzato alla salvaguardia ambientale, avviene in occasione del Community Partnership Day, la giornata con la quale Novartis, ogni anno, vuole concretamente testimoniare il proprio impegno a favore della comunità e del territorio che ospita i propri stabilimenti produttivi. Nel corso di questa giornata i dipendenti sono invitati a svolgere attività di volontariato a favore della collettività nell’ambito della solidarietà, dell’assistenza o dell’ecologia, come nel caso di Torre Annunziata: “Con questo intervento sulla spiaggia di Rovigliano ci rendiamo utili alla comunità di cui lo stabilimento Novartis fa parte e testimoniamo ancora una volta il nostro forte impegno nella cura del territorio” – sottolinea Alain Leduc, Direttore dello Stabilimento produttivo Novartis di Torre Annunziata- “È un impegno che si traduce prioritariamente in un sistema articolato di controlli, misure di protezione ambientale, strumenti di prevenzione e formazione con il quale puntiamo a ridurre sempre più l’impatto delle nostre attività sull’ambiente e a migliorare i livelli di sicurezza, all’interno e all’esterno della fabbrica. Solo negli ultimi 3 anni abbiamo investito in questo settore oltre 5 milioni di euro. Anche grazie a ciò lo stabilimento farmaceutico di Torre Annunziata continua a confermarsi come uno tra i più avanzati e competitivi a livello internazionale.”

Gli fa eco Vincenzo Capasso, coordinatore di Let’s Do It! Italy, il quale aggiunge: “Siamo lieti che in occasione del Community Partnership Day 2017 Novartis abbia scelto di aderire al progetto Let’s Do It! Mediterranean che portiamo avanti dal 2008. Scegliere di organizzare un’azione di pulizia su una spiaggia come quella di Rovigliano, che si trova alla foce del fiume più inquinato d’Europa, non è solo simbolico, ma anche un impegno concreto. Siamo lieti di aver incontrato Novartis sul nostro percorso e ci auguriamo che in futuro questa sinergia continui.”

Giunto alla sua ventunesima edizione Il Community Partnership Day è stato istituito da Novartis nel 1997 per celebrare l’anniversario della nascita del Gruppo, avvenuta l’anno prima. Da allora coinvolge ogni anno migliaia di dipendenti del Gruppo in tutto il mondo. A livello internazionale, questa edizione 2017 vede all’opera circa 24.500 collaboratori, in oltre 52 paesi, per un totale di circa 200.000 ore di volontariato svolte in diversi ambiti: promozione della salute, accoglienza, assistenza a disabili o emarginati, tutela ambientale.

Simonetta De Chiara Ruffo

Previous PALAZZO DELLE ARTI DI NAPOLI : CONFERENZA STAMPA DI "NAPOLI RIVISTA" CON DIEGO MACARIO .
Next BENEVENTO IN SERIA A. CHE FAVOLA.TUTTO IL SANNIO IN FESTA.ALTRO CHE CHIMERA DELLA SERIE B.STUPEFACENTE!

L'autore

Può piacerti anche

Officina delle idee

ITALIA ,METTERE IN DIALOGO CULTURA SCIENTIFICA E CULTURA UMANISTICA

La vulgata afferma che progresso è uguale a civiltà. Non è affatto vero – lo vediamo ogni giorno – e talvolta è vero il contrario. Allora scienza e valori umani

Officina delle idee

NAPOLI , NOTTE DI SAN LORENZO : APPUNTAMENTO “MANDOLINI SOTTO LE STELLE ” IN PIAZZA PLEBISCITO

Ritorna la Notte di San Lorenzo !Per questo affascinante evento , ritorna il consueto appuntamento con “Mandolini sotto le stelle” in piazza del Plebiscito. Il 10 agosto 2017 infatti, il

Officina delle idee

STILI DI VITA : TRA ORGOGLIO E CULTURA

Siamo spesso accusati dagli stranieri di un certo compiacimento nell’autocritica: si tratti di vita politica, sociale od economica, non fa differenza. Di dipingerci, in altre parole, come infelici residenti in

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi