Coniugi e figlia morti ad Asiago: anziani avvelenati con psicofarmaci

Una coppia di coniugi anziani e la figlia sono stati trovati morti all’interno della loro abitazione, ad Asiago (Vicenza). Il rinvenimento è avvenuto intorno alle ore 15.45 di oggi da parte dei vigili del fuoco, chiamati dalla Polizia locale su segnalazione dei vicini, che non avevano notizie della famiglia da qualche giorno.

Sarebbe stata Silvia Marzaro, la figlia 43 enne, ad aver ucciso gli anziani genitori Lino e Ubaldina, somministrando loro una dose massiccia di psicofarmaci che li avrebbe fatti morire nel sonno. Quindi avrebbe essa stessa ingerito gli stessi medicinali, trovando la morte nel corridoio dell’abitazione, dove è stata trovata esanime.
E’ questa una prima ricostruzione dell’omicidio-suicidio scoperto nel pomeriggio ad Asiago, nell’alloggio dove la famiglia veneziana si era recata per le vacanze di Natale.
Sempre secondo quanto si è appreso, la donna avrebbe già tentato il suicidio durante l’estate

Previous Coppa Davis: Italia batte India e va alle finali, decide Andreas Seppi
Next Pericoli chimici negli alimenti, interrogazione di Pedicini (M5S) alla Commissione europea

L'autore

Può piacerti anche

Qui ed ora

SHAMA , INAUGURATA LA PRIMA CHIESA DI RITO LATINO DEL LIBANO SUD

Nella base UNP 2-3 di Shama, sede del contingente Italiano sotto l’emblema dell’ONU, si è tenuto una particolare cerimonia. L’ occasione riguarda l’inaugurazione della Chiesa dedicata a Maria Decor Carmeli

Qui ed ora

L’Olio delle Colline a Sezze, i vincitori

Domenica 7 Aprile, all’Auditorium “San Michele Arcangelo”, sono stati premiati i vincitori della 6^ edizione del concorso locale “L’Olio delle Colline a Sezze” organizzato nell’ambito della 50^ Sagra del Carciofo dall’Amministrazione comunale

Qui ed ora

RENZI IN DIREZIONE:”SI RIDISCUTA DELLA LEGGE ELETTORALE,PERO’ PER TENERE UNITO IL PARTITO NON BISOGNA TENERE FERMO IL PAESE.”

 Renzi non rompe nella direzione nazionale del partito ed apre sulla legge elettorale. Una mossa che mette con le spalle al muro quelli della minoranza. E’ un segno di cedimento,un

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi