Conte: “Varate nuove sanzioni, riferirò in Parlamento ogni 15 giorni. Falso che emergenza andrà oltre 31 luglio”

“Con questo decreto legge abbiamo anche regolamentato in maniera più puntuale e trasparente i rapporti con il Parlamento. Prevediamo che ogni iniziativa venga trasmessa ai presidenti delle Camere e che io o un ministro delegato vada a riferire in Parlamento”. Lo ha detto Giuseppe Conte dopo l’approvazione del decreto in cui vengono inasprite le sanzioni per chi non rispetta le norme anti coronavirus.

“Si è creata discussione sul fatto che l’emergenza sarebbe stata prorogata fino al 31 luglio 2020: nulla di vero, assolutamente no. A fine gennaio abbiamo deliberato lo stato di emergenza nazionale, un attimo dopo che l’Oms ha decretato l’emergenza un’epidemia globale. L’emergenza è stata dichiarata fino al 31 luglio. Non significa che le misure restrittive saranno prorogate fino al 31 luglio”, ha aggiunto il premier.

“Siamo pronti in qualsiasi momento e ci auguriamo prestissimo di allentare la morsa delle misure restrittive e superarle”, ha sottolineato Conte. “E’ una prova durissima che ci renderà migliori. Ognuno di noi sta riflettendo sulla propria vita e sulla scala di valori e questa è un’occasione per fermarsi per fare riflessioni che uno con il tran tran frenetico non riesce a fare. Ne approfitteremo per trarne il giusto insegnamento”.

A livello sanzionatorio – ha affermato Conte – abbiamo introdotto una multa da 400 euro a 3mila euro. Alla contravvenzione ora prevista si sostituisce questa sanzione pecuniaria”. E inoltre ha spiegato: “Non c’è fermo amministrativo per i veicoli, solo le multe”.

“Stiamo facendo aggiustamenti coinvolgendo sindacati che a volte non sono rimasti soddisfatti. Mi auguro che non ci sia uno sciopero, il Paese non se lo puo’ permettere. Vale anche per i carburanti, sara’ assicurato il rifornimento”, ha concluso Conte.

Previous Coronavirus, calano i nuovi contagi ma risalgono le vittime (+743). Consiglio dei ministri approva decreto con nuove sanzioni
Next Campania: Cotugno e Monaldi, reparti pieni. Positivi complessivi ad oggi 1194

L'autore

Può piacerti anche

ultimissime

NAPOLI, ALL’OSPEDALE CARDARELLI FLASH MOB DI SOLIDARIETÀ AL DG VERDOLIVA, ATTUALMENTE AGLI ARRESTI DOMICILIARI PER ABUSO D’UFFICIO E CORRUZIONE

Mentre il manager ospedaliero è agli arresti domiciliari, accusato di abuso d’ufficio e corruzione più di un centinaio di dipendenti dell’Ospedale Cardarelli, tra medici, infermieri e impiegati amministrativi si sono

ultimissime

BERLUSCONI:” ALLE POLITICHE SARO’ IN CAMPO!”

“Alle politiche io sarò in campo: farò la punta se sarò candidabile, senno farò l’allenatore. Fi avrà sia più seggi sia più voti“. Così si è espresso Silvio Berlusconi, aggiungendo “Io

ultimissime

Napoli, auto pirata sulla manifestazione: in due travolti, ​l’amico la rincorre e muore

Tragedia durante un sit in di manifestanti contro i quali si è scagliata un’auto pirata. L’episodio è accaduto intorno alle 9.30 in via Ponte dei Francesi, all’altezza degli uffici del

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi