Contestazioni e attacchi hacker destabilizzano la democrazia. Le ultime ore prima del voto in Francia

Vigilia di voto al veleno per le presidenziali francesi: dopo gli attacchi a Le Pen con il lancio di uova, ora a finire nei guai è Emmanuel Macron, il candidato social-liberale che è dato largamente favorito dai sondaggi per la corsa all’Eliseo, ha denunciato un massiccio attacco hacker.

Poco prima che scattasse la mezzanotte, quando partiva la giornata di silenzio elettorale, il suo staff elettorale ha denunciato un’operazione hacker a suo danno “massiccia e coordinata”: vari giga di archivi internet, con e-mail e documenti di contabilità finanziaria mescolati a documenti falsi, sono stati disseminati nel web attraverso una pagina diffusa da Wikileaks e ‘viralizzata’ su Twitter dall’estrema destra.

Decine di migliaia di email, foto e allegati sono stati “scaricati settimane fa attraverso la violazione di caselle email personali e professionali di molti responsabili del movimento e mescolati con documenti falsi per seminare dubbi e disinformazioni”, si legge nella dichiarazione pubblicata pochi minuti prima della scadenza della mezzanotte per il silenzio elettorale.

Stando a quanto emerso, un utente che si fa chiamare Emleaks avrebbe pubblicato almeno nove gigabyte di dati, ma per il movimento En Marche di Macron i documenti provenienti dall’attacco hacker sono “tutti legali ed espressione del normale funzionamento di una campagna presidenziale”.

Per la campagna elettorale di Macron, non ci sono dubbi: l’operazione lanciata “all’ultim’ora della campagna elettorale è “senza precedenti” nella storia francese e costituisce “in modo manifesto una destabilizzazione della democrazia”.

Comunque in un sondaggio sulle presidenziali francesi realizzato venerdì, pochi prima che scattasse a mezzanotte il silenzio elettorale, conferma la dinamica favorevole a Emmanuel Macron innescata dal duello televisivo con la rivale, Marine le Pen: il candidato centrista è ora accreditato del 63% nelle intenzione di voto contro il 37% della leader del Front National.

 

Previous DOMANI ASSEMBLEA NAZIONALE DEL PD. RENZI APRE UN NUOVO CORSO, CON UMILTA' E RESPONSABILITA'? IL NUOVO PARLAMENTINO ELEGGERA' LA DIREZIONE NAZIONALE
Next SERIE A , NAPOLI-CAGLIARI : UNA VITTORIA PER IL SORPASSO CHAMPIONS

L'autore

Può piacerti anche

ultimissime

BANCHE, CASINI: ” LA RELAZIONE APPROVATA DALLA COMMISSIONE D’INCHIESTA SULLE BANCHE E’ UNA RELAZIONE SERIA, DECISA E ALLO STESSO TEMPO EQUILIBRATA “

“Quella approvata dalla Commissione di Inchiesta sulle banche è una relazione seria, decisa e allo stesso tempo equilibrata, non elettorale che risponde agli obiettivi istituzionali che la commissione aveva nel

Officina delle idee

MATTARELLA si rivolge ai giovani in carcere:”Cambiare è possibile! “

«L’istituzione carceraria rappresenta per lo Stato una necessità non derogabile ma, alcune volte, è anche una sconfitta. Diventa una sconfitta quando a varcare le porte del carcere è un giovane

ultimissime

Conte: ‘Il 2019 sarà bellissimo, per l’Italia ci sarà una ripresa incredibile’

“Ci sono tutte le premesse per un bellissimo 2019 e per gli anni a venire. L’Italia ha un programma di ripresa incredibile. C’è tanto entusiasmo e tanta fiducia da parte

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi