Contratti termine +256mila, -27mila trim

Nel terzo trimestre 2018, l’aumento del lavoro a tempo determinato “continua per il decimo trimestre consecutivo” segnando +256 mila posizioni, nel confronto annuo, “a ritmi via via meno intensi mentre si registra la crescita del tempo indeterminato (+118 mila posizioni)”. Lo indica la nota trimestrale congiunta sull’occupazione di ministero del Lavoro, Istat, Inps, Inail e Anpal, sulla base delle comunicazioni obbligatorie. A livello congiunturale, invece, c’è l’aumento delle posizioni lavorative a tempo indeterminato (+42 mila) mentre quelle a tempo determinato si riducono “lievemente” (-27 mila).

Previous F1: Schumi jr. entra in Ferrari Academy
Next Venezuela, Pittella (Pd): “governo dica da che parte sta”

L'autore

Può piacerti anche

Economia e Welfare

Vomero, piazza Fuga: finalmente liberata dal cantiere

” Finalmente, seppur con un ritardo di circa due mesi, rispetto al termine del 12 ottobre scorso, così come indicato nella disposizione dirigenziale n. 317 del  20 settembre 2016, l’area

Economia e Welfare

MERKEL E MACRON AL LAVORO SUL CANTIERE DEL NUOVO CASTELLO DI BERLINO

Angela Merkel ed Emmanuel Macron sono arrivati al cantiere del nuovo castello di Berlino. Dopo la visita e una conferenza stampa, è in programma un confronto che dovrebbe durare 4

Economia e Welfare

L’Istat sottolinea che l’incremento della povertà “è un trend iniziato da prima della crisi, nel 2007”. In aumento al Sud, sopratutto

L’Istat sottolinea che l’incremento della povertà “è un trend iniziato da prima della crisi, nel 2007”. E che, in particolare sui dati del 2017, “due decimi di punto della crescita

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi