Cresce il divario: i più poveri hanno solo 1,8% redditi

Si allarga il divario in Italia tra chi ha redditi più alti e chi non riesce ad arrivare alla fine del mese: il decile più povero delle popolazione – secondo le tabelle appena pubblicate da Eurostat – nel 2016 poteva contare infatti appena sull’1,8% dei redditi. Complessivamente quasi un quarto (il 24,4%) del reddito complessivo era percepito da appena il 10% della popolazione. Rispetto al 2008, anno nel quale è iniziata la crisi, il decile più benestante ha accresciuto la sua quota di reddito (23,8%) mentre quello più povero ha registrato un crollo (era il 2,6%).

FONTE ANSA

Previous PROTESTA A NAPOLI DA PARTE DEGLI STUDENTI CHE GRIDANO " NO ALL'ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO E NOI GRATIS NON LAVORIAMO"
Next " LE CAFFETTIERE DEI MIEI BISNONNI" : IL NUOVO LIBRO DI CHIARA ALESSI, NIPOTE DELL'INVENTORE DELLA BIALETTI, PERCHE' : " LE ICONE NON ABITANO PIU' QUI"

L'autore

Può piacerti anche

Economia e Welfare

M5S, Cirillo: “Una lettera aperta agli studenti universitari campani”

“In una regione normale non è normale che uno studente beneficiario di borsa di studio debba attendere mesi o anni per vedersi attribuita quella somma e intanto pagarsi di tasca

Economia e Welfare

CON LA PALESTINA NEL CUORE, A NAPOLI UN INCONTRO VERBALE, UDITIVO E TATTILE, PRESSO CASARCOBALENO

Giovedi prossimo, presso CasArcobaleno, a Scampia a Napoli, in via Arcangelo Ghisleri, si terrà l’incontro “Con la Palestina nel cuore”, un incontro verbale, visivo, uditivo e tattile, condotto da Enrico

Economia e Welfare

Verso Rifiuti Zero. La proposta di legge del Movimento RZ

Con 86794 firme, il Movimento Rifiuti Zero ha presentato, l’anno scorso, una proposta di legge nelle mani del Presidente della Camera dei Deputati e nelle prossime settimane dovrebbe approdare, per

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi