Cresce il divario: i più poveri hanno solo 1,8% redditi

Si allarga il divario in Italia tra chi ha redditi più alti e chi non riesce ad arrivare alla fine del mese: il decile più povero delle popolazione – secondo le tabelle appena pubblicate da Eurostat – nel 2016 poteva contare infatti appena sull’1,8% dei redditi. Complessivamente quasi un quarto (il 24,4%) del reddito complessivo era percepito da appena il 10% della popolazione. Rispetto al 2008, anno nel quale è iniziata la crisi, il decile più benestante ha accresciuto la sua quota di reddito (23,8%) mentre quello più povero ha registrato un crollo (era il 2,6%).

FONTE ANSA

Previous PROTESTA A NAPOLI DA PARTE DEGLI STUDENTI CHE GRIDANO " NO ALL'ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO E NOI GRATIS NON LAVORIAMO"
Next " LE CAFFETTIERE DEI MIEI BISNONNI" : IL NUOVO LIBRO DI CHIARA ALESSI, NIPOTE DELL'INVENTORE DELLA BIALETTI, PERCHE' : " LE ICONE NON ABITANO PIU' QUI"

L'autore

Può piacerti anche

Economia e Welfare

PARIOTA:”MIRACOLO AL VATICANO,CARITA’ PER I CLOCHARDS E DECORO PER LA PIAZZA.”

La “cacciata” diurna dei barboni (possono regolarmente rientrare per dormire di notte) dall’area di San Pietro operata dalla Gendarmeria vaticana ha sorpreso e diviso opinione pubblica e commentatori. Che ci

Economia e Welfare

Scritte omofobe a Ospedaletto, D’Amelio: “Offendono chiunque combatte le discriminazioni”

“La vile e indecente scritta con la quale è stata imbrattata la targa anti transomofobia e violenza di genere scoperta ieri a Ospedaletto d’Alpinolo, nella giornata della Candelora, merita ferma

Economia e Welfare

Dalla Svizzera. Segnalata una nuova truffa con l’oro falso. Alcuni cittadini stranieri residenti in Italia hanno truffato anche diversi uffici di cambio oro. Occhio agli imballaggi

È naturale che quando si acquistino beni preziosi si debba usare la massima accortezza perché le truffe nel settore sembra non conoscano tregua. Proprio nei giorni scorsi, infatti, sono stati

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi