CS Monteoliveto la piazza creativa

Domenica 19 Maggio 2019 dalle ore 10:30 la centralissima Piazza Monteoliveto tornerà a trasformarsi in una Piazza Creativa con la terza edizione della manifestazione dedicate alle famiglie e ai bambini in particolare. L’evento organizzato in collaborazione con il Comune di Napoli e della IIa Municipalità vede coinvolte le realtà della zona in una serie di laboratori e attività dedicate alle famiglie.
Duplice obiettivo dell’evento è quello di rivalutare questa piazza così importante dal punto di vista storico e di dare ai bambini la possibilità di conoscere attività che stimolano la creatività, la cultura e i rapporti sociali.
Tanti i momenti dedicati ai bambini, accomunati dalla parola divertimento. Ci saranno letture di fiabe, momenti di gioco, pratiche come il teatro, laboratori creativi e molto altro. .
Tante le realtà coinvolte operanti in diversi settori della cultura: Mela gioco(arte del riciclo); Associazione Insolitaguida Napoli (laboratorio di archeologia); La tana dei Goblin Napoli (giochi di società);  Parteneapolis ( visita guidata alla chiesa di S.Anna dei Lombardi e laboratorio ludo-didattico); Le creazioni di Nia ( laboratorio orafo); Raffaella Lavanga (laboratorio di pittura creativa).
La partecipazioni a tutte le attività è a titolo gratuito ma a numero chiuso pertanto occorre prenotare chiamando il 338 965 22 88 oppure inviando una mail a info@insolitaguida.it. Per il programma completo e ulteriori informazioni è possibile consultare la pagina web di riferimento www.insolitaguida.it/monteoliveto o l’evento Facebook Monteoliveto la piazza Creativa.

Previous Doppia presentazione del volume Ora basta!
Next UNIVERSIADI :1500 PERFORMERS PER LA CERIMONIA DI APERTURA

L'autore

Può piacerti anche

Cultura

GOBEER EXPO: NON CHIAMATELA FESTA DELLA BIRRA!

Nei 6.000 mq di area espositiva del Jambo1 – Conad,  grande polo di attrazione tra Napoli e Caserta, fervono gli ultimi preparativi: è ai nastri di partenza GoBeer Expo 2015,

Cultura

BRUNO MUNARI :ARRIVA LA MOSTRA “I COLORI DELLA LUCE “

La Fondazione Donnaregina per le arti contemporanee, in collaborazione con la Fondazione Plart, nell’ambito dell’edizione 2018 di Progetto XXI, presenta la mostra BRUNO MUNARI. I colori della luce, a cura di Miroslava Hajek e Marcello Francolini, realizzata presso il Museo Plart (Via

Cultura

FRANCESCHINI:” POMPEI ERA SINONIMO DI NEGATIVITA’, DI CROLLI, DI DIFFICOLTA’ E SCIOPERI. ORA E’ UNA STORIA DI RISCATTO.”

“Pompei era sinonimo di negatività, di crolli, di difficoltà e scioperi selvaggi. Ora è una storia di riscatto e un modello di riferimento per l’utilizzo delle risorse pubbliche nel mondo“,

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi