Cumuli rifiuti, sacchetti davanti scuola. Denuncia su Fb.

Cumuli di rifiuti davanti all’ingresso della scuola Pertini del rione Don Guanella, a Napoli: a terra, tutto intorno alle campane per la plastica e metalli, ci sono sacchetti abbandonati che non sono stati raccolti. La fotografia è stata diffusa su Facebook da un utente che ha denunciato così la situazione di mancata raccolta nel quartiere che ricade nell’Ottava Municipalità. La raccolta, in città, prosegue a rilento, anche a causa di una maggiore produzione legata ai giorni di Natale e alla massiccia presenza di turisti, con una giacenza di alcune centinaia di tonnellate di rifiuti. Anche a Napoli est, in via Fausto Coppi, sono presenti cumuli di rifiuti non raccolti. Ingombranti abbandonati in strada si trovano in via Masoni e, sempre nella zona nord della città, altre criticità sono state segnalate anche in corso Secondigliano.

Non è diversa la situazione in centro dove, in via dei Tribunali, dove ci sono resti di ingombranti abbandonati e anche al Vomero ci sono criticità.

Previous Il poliziotto, Ciro Lomaistro muore in incidente stradale
Next L'Assemblea Onu approva una risoluzione russa sul cybercrimine

L'autore

Può piacerti anche

Qui ed ora

SALERNO , ESPLOSO IL BANCOMAT DELLA FILIALE DELLA BANCA POPOLARE DI BARI

E’ stato fatto esplodere a Polla (Salerno) il bancomat della filiale della Banca Popolare di Bari. Il raid è stato particolarmente veloce con l’utilizzo, secondo le prime ipotesi, del gas con

Qui ed ora

Di Maio, vertenza Treofan un modello

 Un anno, due mesi e qualche giorno. Questo il tempo trascorso dall’ultimo incontro tra i lavoratori dell’ex Treofan di Battipaglia e Luigi Di Maio, all’epoca dell’incontro Ministro del Lavoro, oggi

Qui ed ora

DOBBIAMO LA VERITÀ A GIULIO, ALLA FAMIGLIA E AL PAESE

*di Claudio Martini, senatore PD Sosteniamo assolutamente la volontà del Governo di fare piena luce sulla drammatica uccisione di Giulio Regeni. Deve essere rimosso ogni ostacolo al raggiungimento della verità,

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi