Dal 31 marzo in libreria il libro di Antonella Leardi “Ciro Vive”

I 52 giorni di agonia trascorsi al Policlinico Gemelli di Roma, le testimonianze della fidanzata, dei parenti e degli amici: tutto questo è “Ciro Vive” il racconto inedito di Antonella Leardi, una donna minuta, ma di una forza incredibile, che ha deciso di raccontare attraverso queste pagine, la storia di suo figlio e il drammatico epilogo dei fatti avvenuti a Roma. E’ così che l’editore Pietro Graus descrive i contenuti del testo che ha editato. Il libro Ciro Vive sarà presentato Mercoledì 1° Aprile a Roma alle ore 11.00 presso la Sala Conferenze dello Stadio Olimpico da Giovanni Malagò, Presidente del CONI; Stefania Giannini, Ministro dell’Istruzione; Antonella Leardi, mamma di Ciro; Luigi de Magistris, Sindaco di Napoli; Gioacchino Alfano, Sottosegretario alla Difesa; Vincenzo Cuomo, Senatore. Ad introdurre la conferenza stampa, moderata dallo Scrittore Alessandro Iovino, il Professore Cataldo Calabretta.

Questo libro – ha dichiarato Antonella Leardi, nel corso della trasmissione Globuli Azzurri condotta da Samuele Ciambriello su Radio Club 91 – è un messaggio d’amore e la presentazione nella città di Roma ha un significato importante. Roma per me ha un significato particolare, è la città dove mio figlio è stato sparato e ha vissuto i suoi ultimi momenti. Presenterò il libro a Roma per continuare a gridare “No alla violenza”. WP_20141018_025-700x1243

Ciro Esposito era un giovane semplice, lavoratore e come altri della sua età, amante del calcio. La mia è anche una testimonianza di fede e – ha continuato Antonella Leardi – come recita la bibbia con un granello di fede si possono spostare le montagne.

Antonella Leardi non racconta solo i giorni della speranza e del dolore ma, la sua è un dimostrazione continua di solidarietà, un continuo abbraccio ai genitori che come lei soffrono.

Il libro “Ciro Vive”  – ha affermato Samuele Ciambriello nel corso della trasmissione “Globuli Azzurri” – è un’esperienza che deve continuare, bisogna fare memoria e rendere attuale la passione, la gioia e la semplicità di questo giovane tifoso e della sua famiglia. 

Un  desiderio condiviso da Antonella Leardi, che con la sua grande forza e coraggio ricorda costantemente “Ciro vive nei cuori di chi lo ama.

 

Previous Salute e malattia mentale. Socialmente pericoloso chi?
Next Cozzolino: “Primarie anche per i capolista alle politiche. Renzi decisivo in Europa”

L'autore

Può piacerti anche

Cultura

CONTINUANO I CONCERTI DELLA NUOVA ORCHESTRA SCARLATTI: APPUNTAMENTO AL CHIOSTRO DI SAN LORENZO MAGGIORE.

Continua la Primavera Musicale 2016 della Nuova Orchestra Scarlatti con un weekend napoletano ricco di appuntamenti tra musica, scena, danza, visioni. Si parte sabato 25 giugno, alle ore 19.00 nellaChiesa dei SS. Marcellino e Festo (visita guidata della

Cultura

La Napoli musicale dalla serenata al melodramma (dal 1200 al 1700)

Di Carlo Fedele Tra il ‘200 ed il ‘300 trionfavano le serenate e soprattutto le mattinate, cantate più o meno improvvisate alla propria amata. Si racconta che MANFREDI, figlio di

Cultura

SANREMO 2019 ,I POSSIBILI BIG : DA RENGA A ROCCO HUNT

Bertè, D’Alessio, Tatangelo, Emma, Renga: mentre entra nel vivo il toto nomi per il prossimo Festival di Sanremo, il secondo targato Claudio Baglioni, c’è fibrillazione tra i fan dei cantanti

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi