D’Amelio: La Campania sia simbolo di accoglienza e integrazione

 

“Aderisco con convinzione alla marcia delle donne e degli uomini scalzi che si terrà domani in Campania. Purtroppo improrogabili impegni istituzionali non mi consentiranno di essere presente ad Avellino, ma voglio esprimere la mia più forte solidarietà ai migranti e la mia adesione ad un’iniziativa che propone soluzioni concrete all’esodo di massa che sta investendo l’Europa e il Mediterraneo”.

Così dichiara la Presidente del Consiglio, Rosa D’Amelio.

“Condivido l’appello di Papa Francesco – dichiara D’Amelio – occorre che tutti, e soprattutto le istituzioni, si impegnino con azioni concrete per accogliere le donne, gli uomini, i bambini che in questi giorni stanno arrivando in Europa”.

“E’ una fuga per la vita – sottolinea D’Amelio –  non per un futuro migliore, ma semplicemente per poter pensare e immaginare ancora il futuro. E la marcia è sicuramente un appuntamento importante per testimoniare la nostra vicinanza e per incalzare le istituzioni a fare di più ”.

“Da parte nostra – continua D’Amelio – sia in Consiglio che in Giunta vanno messi in campo tutti quei provvedimenti utili a rendere dignitose le condizioni di vita di tanti cittadini che arrivano in Campania”.

“La nostra regione –  conclude la Presidente del Consiglio – può diventare una postazione importante e svolgere un ruolo significativo per l’accoglienza, lo smistamento e l’integrazione dei migranti”.

Previous Napoli: Sarri, pronto per il tuo primo Tour de force?
Next Revisione legale in ambito pubblico e privato

L'autore

Può piacerti anche

Qui ed ora

D’AMELIO E MORTARUOLO.”SODDISFATTI PER L’APPROVAZIONE IN CONSIGLIO REGIONALE DELLA LEGGE SULLA SENTIERISTICA.”

    Il testo, votato all’unanimità, valorizza il recupero dei sentieri e della viabilità minore, incentivando il turismo sostenibile     Il Consiglio regionale della Campania ha approvato all’unanimità la

Qui ed ora

66 Paesi promettono emissioni zero entro 2050. Greta:”Avete rubato i miei sogni e la mia infanzia.”

Oggi sessantasei Paesi hanno quindi espresso l’intenzione di raggiungere un’economia a zero emissioni di diossido di carbonio, entro il 2050. Si tratta di un obiettivo vitale nel contrastare il cambiamento

Qui ed ora

Roma,IX riunione del Comitato Governativo Italia-Cina

A Roma, presso la sede di rappresentanza del Governo e del Ministero degli Affari Esteri della Repubblica Italiana, tra Il Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Enzo Moavero

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi