D’Amelio: la musica per parlare ai giovani e coltivare la memoria . Stamattina premiate le scuole per il concorso sull’Olocausto

Si è tenuta questa mattina, presso il Real Sito di Carditello in provincia di Caserta, la manifestazione conclusiva della II edizione del concorso “La persecuzione nei lager nazisti” promosso dalla Consulta regionale per la condizione femminile e dal Consiglio regionale della Campania.

“Anche quest’anno ho voluto accompagnare la Consulta in questo viaggio tra i licei musicale della nostra regione per stimolare la riflessione e la creatività degli studenti sul tema dell’Olocausto – dichiara la presidente del Consiglio regionale Rosetta D’Amelio -. I ragazzi hanno prodotto lavori carichi di sensibilità e qualità artistiche. Questa è la dimostrazione della forza espressiva della musica e dell’arte che riesce a parlare alle giovani generazioni e a coltivare la memoria”.

Nel corso dell’evento “La musica nel campo di Theresienstad” sono stati premiati gli istituti “Palazzi” di Napoli,  “Confalonieri” di Campagna e “D’Aquino” di Montella. Proprio gli alunni montellesi si sono aggiudicati il primo premio con il lavoro “Il suono della memoria” e a settembre visiteranno il campo di concentramento di Theresienstad, vicino Praga, dove vennero internati musicisti.

Previous Usa: Pil I trimestre rivisto in calo, +3,1%
Next INTER, ANTONIO CONTE NUOVO ALLENATORE DEI NERAZZURRI

L'autore

Può piacerti anche

ultimissime

Siria: MSF chiede al governo siriano e ai suoi alleati di fermare i bombardamenti indiscriminati su Aleppo

Medici Senza Frontiere chiede al governo siriano e ai suoi alleati di fermare i bombardamenti che stanno provocando un bagno di sangue tra i civili di Aleppo. Il 28 settembre,

ultimissime

Zingaretti al governo: “Non date armi, date lavoro”

“Non date le armi alle persone, dategli il lavoro, se siete capaci”, ha detto il segretario del Pd Nicola Zingaretti alla presentazione del logo della lista per le Europee. “I

ultimissime

ACERRA: IL VESCOVO INTERVIENE SULLA CHIUSURA DELL’INCENERITORE PER MANUTENZIONE

Non è mancata la nota del monsignor Antonio Di Donna sulle possibili conseguenze del blocco dell’impianto dal primo settembre. Ecco quanto evidenziato da “Linkabile” : “In questi giorni vediamo crescere

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi