Dancing Easter – Speciale Horton Experience La IX edizione di Atelier chiude con la formazione internazionale

La IX edizione della rassegna ATELIERspazioperformativo chiude, come di consueto, con “Dancing Easter – Speciale Horton Experience”, dal 17 al 20 aprile, un ampio spazio dedicato alla formazione che garantisce un’esperienza tersicorea unica e di livello internazionale. Sarà il Maestro Milton Myers, direttore della sezione contemporaneo dello Jacob’s Pillow, docente presso Alvin Ailey American Dance Theatre, insieme a Max Luna III, direttore del Reale Balletto delle Filippine, docente ospite della The Ailey School, già primo ballerino dell’Alvin Ailey American Dance Theatre, ad offrire ai numerosi allievi che hanno confermato la propria adesione al progetto formativo una full immersion nella tecnica di danza contemporanea fondata da Lester Horton. Atelier, che si avvale della direzione artistica di  Artestudio, con il concept e il coordinamento affidato a Loredana Mutalipassi, propone dunque la Horton Experience come momento straordinario di formazione, arricchito dalla presenza di Caterina Rago (Martha Graham Dance Company, New York e Caterina Rago Dance Company, dir art. di TDM), che terrà le lezioni di Tecnica Graham, e di Massimiliano Scardacchi (Accademia Nazionale di Danza, Roma, Teatro alla Scala di Milano) per la danza classica. Maestro accompagnatore alle percussioni sarà Paula Jeanine Bennett, dalla Juilliard di New York. Il seminario si svolgerà al Liceo Coreutico Alfano I di Salerno, che garantisce un’accoglienza perfetta ai circa cento partecipanti provenienti da tutta Italia. Inoltre, visto il grande successo della manifestazione, l’evento avrà anche una lecture, in collaborazione con l’Università degli Studi di Salerno, e l’assegnazione di borse di studio per Tecniche di Danza Moderna.

Previous In Italia YouTube supera Facebook per accessi
Next Alla Biblioteca di Avellino riprende respiro Alfonso Carpentieri

L'autore

Può piacerti anche

Cultura

“LO SPECCHIO COPERTO”: LA LOEWENTHAL RACCONTA L’APOLOGIA DEL DOLORE, ANCHE SECONDO LA TRADIZIONE EBRAICA

Il mondo rimane uguale a prima, eppure qualcosa cambia, qualcuno scompare, muore. Il dolore lo sentiamo solo noi, gli altri continuano a far girare il mondo, a far girare la

Cultura

NAPOLI, CITTA’ PROTAGONISTA DEI DAVID DI DONATELLO

Si è tenuta nella Sala A di Viale Mazzini, a Roma, la conferenza stampa di presentazione delle candidature per la sessantaduesima edizione del “David di Donatello”, il prestigioso riconoscimento dell’Accademia del Cinema

Cultura

POP ART AMERICANA, RIPARTE DA ANDY WARHOL

Saranno circa 170 opere a delineare il ritratto del re della Pop Art americana: al Complesso del Vittoriano dal 3 ottobre la mostra “Andy Warhol” realizzata in occasione del novantesimo

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi