De Laurentiis, gesto solidale: “L’incasso di Napoli-Milan per le popolazioni colpite dal terremoto”

La SSC Napoli al fianco del popolo del Centro Italia colpito dal tragico terremoto Aurelio De Laurentiis e la SSC Napoli tutta sono vicini alle popolazioni del centro Italia colpite dal terribile sisma. La SSC Napoli devolverà una quota dell’incasso dei biglietti della gara Napoli Milan in favore delle popolazioni colpite; l’utilizzo dei fondi sarà definito di comune accordo con la Protezione Civile“.

E’ il comunicato diramato ieri dalla società. Un’iniziativa del Napoli che, attraverso il presidente Aurelio De Laurentiis ha deciso di intervenire per portare aiuti  ai paesi del centro Italia devastati dalla scossa di ieri.  Una quota dell’incasso della sfida contro il Milan in programma sabato sera allo stadio San Paolo sarà devoluta alle popolazioni colpite dal terremoto. 

Previous Ue: Pittella, incontro socialdemocratici positivo, pronti a "dare risposte che Europa attende"
Next Terremoto Centro Italia: Save the Children, in corso immediato intervento a supporto dei bambini e delle famiglie colpite

L'autore

Può piacerti anche

ultimissime

Nel ritorno da Fatima. Papa Francesco su Medjugorje: “Maria non fa la postina”.Trump,lotta alla pedofilia,rapporto con i luterani,alcuni dei temi trattati.

Su Medjugorie la commissione Ruini ha fatto «un lavoro molto molto buono». E se sulle prime apparizioni, o presunte tali, «si deve continuare ad investigare», sulle ultime Papa Francesco –

ultimissime

AL NAPOLI FILM FESTIVAL 2018, CI SARA’ IL REGISTA PAOLO GENOVESI

Sarà presente anche il regista Paolo Genovese tra gli ospiti del Napoli Film Festival (24 settembre – 1 ottobre) che compie vent’anni e conferma la sua attenzione al giovane cinema

ultimissime

NAPOLI: SI RINNOVA IL MIRACOLO DI SAN GENNARO

“Nessuna città può togliere dalla vista le cicatrici di cui è segnata ma Napoli, per l’aberrante via della violenza rischia di vedere sfigurato per sempre il suo volto. Come è

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi