DE LUCA IN VISITA AL PINETA GRANDE HOSPITAL

Il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca ha visitato ieri  il Pineta Grande Hospital di Castel Volturno, una delle realtà più significative della sanità privata della regione. Si  è parlato  della collaborazione tra strutture pubbliche e private accreditate e del desiderio  di risolvere il problema storico tra la sanità campana e le strutture convenzionate. Il Presidente De Luca si è così espresso : “risolvere questa problematica servirebbe a sbloccare risorse imponenti che sono accantonate a causa del contenzioso che si è accumulato negli anni. Abbiamo avviato un lavoro importante di risanamento e riorganizzazione della sanità, l’obiettivo è migliorare radicalmente sul piano dei Lea, migliorare la qualità del servizio ai cittadini e uscire dal commissariamento in maniera definitiva”. Il Pineta Grande Hospital attualmente ha una capienza di 150 posti letto che  dovrebbe aumentare a 290 grazie al futuro ampliamento della struttura.

Previous I VITALIZI DEGLI EX CONSIGLIERI REGIONALI
Next Spidergawd in concerto! Per la prima volta a Napoli!

L'autore

Può piacerti anche

Economia e Welfare

ROM A NAPOLI, SUPERARE LA SISTEMAZIONE IN CAMPI

Non avendo avuto occasione negli ultimi mesi di incontrarla personalmente per esprimere alcune perplessità (discontents) in merito alla comunicazione sulle politiche per l’inclusione dei Rom a Napoli, ho deciso di

Economia e Welfare

Landini o Renzi? Gli italiani preferiscono la CGIL

È una settimana particolare questa per il futuro del governo Renzi. Appena chiusa la Leopolda, mentre ancora non si placa la polemica dell’infelice sortita di Davide Serra sul diritto di

Economia e Welfare

Diritti umani: alla Camera si vota sulla commissione d’inchiesta sui Cie

E’ iniziata ieri sera e continuerà oggi nell’aula di Montecitorio la discussione degli emendamenti alla proposta di legge di istituzione di una Commissione d’inchiesta che indagherà sul trattamento dei migranti

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi