DE MAGISTRIS:”MI PIACEREBBE GOVERNARE CON IL MOVIMENTO 5 STELLE”

In un’intervista rilasciata all’ANSA, il Sindaco di Napoli Luigi De Magistriis ha aperto le porte al Movimento 5 Stelle, magari in vista del possibile ballottaggio.

Per il primo cittadino: “Noi abbiamo bisogno del sostegno, del contributo, del pungolo critico di quel movimento a cui guardo con rispetto e con cui mi piacerebbe governare insieme per i prossimi anni”.

Le parole di De Magistriis non sono comunque una sorpresa, infatti l’ex Pm ha più volte dichiarato di “parlare e rivolgersi anche all’elettorato 5 Stelle non con la propaganda, ma con i fatti”, ha ribadito la vicinanza di idee con il Movimento, facendo particolare riferimento ai temi dell’acqua pubblica, dei rifiuti con il no a inceneritori e discariche.

Insieme a comuni intenti anche qualche critica: ”spiace dirlo ma anche sindaci 5 Stelle non hanno dato seguito perché li dove governano non è stato attuato il referendum sull’acqua, hanno mantenuto inceneritori e sono stati toccati dalla questione morale”.

Un no secco è arrivato da Matteo Brambilla prima, candidato sindaco del M5S a Napoli, e da Roberto Fico poi, deputato e membro del direttorio del Movimento.

Da De Magistris è arrivato il consiglio a Brambilla a “non usare lo stesso frasario di Valente e Lettieri perché lo considero diverso, lui non è un uomo del sistema, ma – ha aggiunto l’ex pm – se utilizza gli stessi dati falsi e la stessa propaganda evidentemente anche lui ha pochi argomenti a cui appigliarsi”.

Previous IL FISCO STRUMENTO DI RIEQUILIBRIO DEI REDDITI? IL COMMENTO DI ERNESTO NOCERA
Next A BAGNOLI IL MEDITERRANEAN PRIDE OF NAPLES 2016

L'autore

Può piacerti anche

Officina delle idee

Etichette alimentari: cambia la legge, problemi per il Made in Italy

Entra in vigore oggi, a tre anni dalla sua pubblicazione in Gazzetta Ufficiale Ue, il regolamento comunitario 1169/11 che armonizza le legislazioni dei singoli Paesi dell’Unione Europea in materia di

Officina delle idee

PARIOTA:” LE SCELTE IMPROVVIDE DI BRUXELLES.BREXIT DOCET.”

Mi sento europeista in un’Europa ammaccata e da aggiustare. Convinto che senza Europa, senza Schengen e senza moneta unica staremmo infinitamente peggio. Ma l’essere europeisti non significa ammettere ingerenze alla

Officina delle idee

IL MAGISTRATO MORELLO:”VIVIAMO ANNI IN CUI STANNO CROLLANDO I PONTI E SI INNALZANO BARRIERE.”

Dalla pagina facebook del magistrato napoletano Tullio Morello leggiamo e volentieri pubblichiamo. Viviamo anni in cui stanno crollando i ponti e si innalzano barriere. Simbolicamente non è casuale. Per secoli

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi