Di Maio lascia un’intervista a “Stasera Italia”: “Negli ultimi 18 mesi mi hanno incolpato di tutti i problemi dell’Italia

Ospite di Barbara Palombelli a “Stasera Italia”Luigi Di Maio , ieri, si è espresso su diversi temi, in particolare in merito alla vicenda dell’ex Ilva: “Il presidente del Consiglio è andato a Taranto e ci ha messo la faccia. Non si è nascosto nel palazzo e per questo lo apprezzo. Ed è andato a prendersi anche qualche manifestazione di dissenso, perché in quella città ci sono persone che chiedono di respirare e altre persone che chiedono invece di lavorare”. E aggiunge: “L’avevamo risolta. Una mattina Arcelor Mittal si è svegliato e ha detto ‘abbiamo sbagliato i conti’. Le cambiali però nessun imprenditore ha il favore che gliele paghi lo Stato”.

Il ministro degli Esteri risponde poi con una certa serietà a una domanda della conduttrice: “Matteo Renzi è invecchiato improvvisamente quando è arrivato Di Maio. Le imputano molto la gioventù?”. Di Maio ribatte: “No, mai in maniera manifesta. Non sento mai dire che sono troppo giovane. Sicuramente, negli ultimi diciotto mesi da ministro mi hanno incolpato di tutti i problemi e i mali dell’Italia che quelli di 30 anni prima non avevano risolto”.

Previous Milano, incontro tra Liliana Segre e Matteo Salvini
Next Muro di Berlino, la notte in cui crollò un mondo: a trent'anni dalla Caduta che cambiò la storia. Merkel: "Servono 50 anni per parità tra Germania Est e Ovest"

L'autore

Può piacerti anche

Qui ed ora

Piazza Bellini, la movida della “munnezza”

Piazza Bellini, che sorge nel centro storico della città di Napoli, nel week end diventa il cuore della movida per i giovani partenopei. Luogo di ritrovo dove centinaia di ragazzi

Qui ed ora

America chiama, Luigi De Magistris risponde

Luigi De Magistris è volato in America. Partito il 3 giugno da Napoli, è arrivato a New York per un viaggio istituzionale. Un viaggio che era in programma da tempo.

Qui ed ora

M5S, ancora linea dura sui dissidenti: espulse le deputate Giannone e Vizzini.

Dopo il caso Nugnes, due altre parlamentari cacciate dal gruppo. Stavolta alla Camera. A farne le spese sono la pugliese Veronica Giannone e la collega siciliana Gloria Vizzini. Non avevano

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi