Dichiarazioni del consigliere Moxedano relative alla presentazione dell’esposto per accertare anomali nell’autoparco Asìa a Scampia, limitrofo al campo Rom di via Cupa Perillo.

Ecco  le dichiarazione del consigliere regionale e presidente del gruppo misto, Francesco Moxedano relative all’esposto presentato questa mattina in Procura per accertare eventuali anomali dell’autoparco dell’Asìa a Scampia.

“Questa mattina alle 10:30, unitamente agli avvocati Massimiliano Tisbo e Giuseppe La Venuta, mi sono recato in Procura per depositare un esposto relativo ad accertare eventuali anomalie all’interno dell’autoparco Asìa di Scampia che, dopo il rogo divampato al campo Rom di via Cupa Perillo, ha distrutto venti mezzi della società partecipata del Comune di Napoli. Dopo l’incendio, infatti, è diventato chiaro a tutti che quell’area dove sono ricoverati centinaia di mezzi rappresenta una vera e propria bomba ecologica pronta ad esplodere e che può recare gravi danni sia ambientali che di sicurezza per la popolazione. Auspico, pertanto, che la Magistratura possa chiarire questa situazione da me esposta”.

Previous NAPOLI: IL PAN OSPITA LA MOSTRA "ISOLE NELLA CORRENTE"
Next TERRA MADRE: PRIMA BIENNALE D’ARTE CONTEMPORANEA DEL BELVEDERE DI SAN LEUCIO

L'autore

Può piacerti anche

Economia e Welfare

Nasce il progetto “Grand Tour”, per promuovere le bellezze della Campania

Nasce in Campania “Grand Tour, le Residenze dell’arte” un nuovo progetto con lo scopo di valorizzare la Campania e le sue bellezze, tramitel’arte visiva, con la direzione artistica del sannita Peppe Leone. L’iniziativa

Economia e Welfare

UN ESERCITO DI EDUCATORI CONTRO DISPERSIONE SCOLASTICA E DEVIANZE MINORILI AL RIONE SANITÀ.

Come noto, ieri pomeriggio alla presenza del Prefetto di Napoli, del Vice Capo della Polizia, del Presidente della Regione Campania, del Sindaco di Napoli in rappresentanza anche dell’Anci Nazionale, del

Economia e Welfare

PIR, RACCOLTA NETTA A 3 MILIARDI

Nel primo semestre dell’anno i fondi Pir, secondo i dati di Assogestioni, hanno registrato una raccolta netta pari a 3,34 miliardi di euro. E’ quanto emerso nel corso della seconda

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi