Difesa dell’ambiente, a Portici si riscoprono gli orti urbani

Sarà il periodo di austerity, sarà che il prezzo di frutta e ortaggi che è schizzato alle stelle, ma c’è comunque da registrare, a Portici, un’oasi di verde tra i parchi condominiali in Via Caportano. E’ qui che si curano e coltivano orti senza l’aggiunta di sostanze chimiche. L’idea è di Andrea Coppola, ex dipendente dell’ Eni, e di sua figlia Stefania: è nata così Più orti in Città, associazione culturale per la promozione e diffusione degli orti urbani. L’associazione vuole essere, in una città a forte densità abitativa come Portici, un punto di aggregazione per adulti e giovani che intendono «sporcarsi le mani» con la terra, respirarne gli odori tipici e gustare quel sapore dei prodotti di cui si sta perdendo il ricordo. Andrea Coppola, presidente dell’ associazione, abita in uno dei condomini di Via Caportano e ha progettato di aprire alla città quello spicchio di verde, coltivato ad agrumi, e sottratto al degrado 9 anni fa. Nel 2010, infatti, con la scomparsa del proprietario, l’agrumeto rischiava di essere abbandonato e per questo la famiglia Coppola decise di acquistarlo e salvarne le piante.

 © ANSA

Oggi sull’appezzamento di terra si contano 40 orti, coltivati in prevalenza da donne, oltre ad alberi di limoni, arance e mandarini. Negli orti sono visibili in questo periodo pomodori, erbe da cucina, melanzane, fiori di zucca, more, peperoncini, e prugne, che vengono curati dai soci dell’associazione. Si ritrovano qui anche la sera dopo l’orario di ufficio. Chiunque può iscriversi all’associazione e ricevere un pezzo di terreno di 60 metri quadri da coltivare, ottenere acqua per usi irrigui ed indicazioni per l’acquisto di bulbi e semi. L’ associazione, inoltre, porta avanti un progetto di recupero ambientale con cespugli aromatici e fiori per attirare gli insetti utili all’agricoltura ed ha realizzato una casetta per i pipistrelli che sono molto importanti per il controllo delle zanzare.

 

Previous A Pompei spunta il tesoro della fattucchiera. Ambre e pietre preziose ma anche amuleti di ogni tipo
Next Spaccatura a Palazzo Madama:il Senato decide sul calendario. Conte in aula il 20 agosto, Salvini minaccia di ritirare i ministri

L'autore

Può piacerti anche

Officina delle idee

LA STORIA DEI VESPRI SICILIANI : 20 ANNI DI GUERRA CHE CAMBIARONO IL SUD

I Vespri siciliani furono una ribellione scoppiata a Palermo all’ora dei vespri di Lunedì dell’Angelo nel 1282. Bersaglio della rivolta furono i dominatori francesi dell’isola, gli Angioini, avvertiti come oppressori

Officina delle idee

Facebook studia una propria criptovaluta

Facebook sta pianificando un sistema di pagamento basato su criptovaluta che potrebbe essere utilizzato da miliardi di utenti in tutto il mondo. Lo rivela il Wall Street Journal. Il sistema

Officina delle idee

GRANDE SUCCESSO PER I 10 ANNI DI BENINSIEME

Grande successo per i 10 anni di Beninsieme, l’evento solidale organizzato dall’associazione DareFuturo Onlus, con  le Associazioni PHP e Col Cuore Disponibile, che si è svolto al Nabilah. L’evento ideato

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi