Donna rifiuta trasfusione per motivazione religiose e muore. 70enne era ricoverata nel Casertano. Primario:”l’avrei salvata.”

Ha rifiutato la trasfusione, che avrebbe potuto salvarle la vita, per forti motivazioni religiose, ed è morta pochi giorni dopo. È accaduto nel Casertano, protagonista, come riportato da Il Mattino, una donna di 70 anni, testimone di Geova, confessione che impedisce agli adepti di mischiare il sangue altrui a quello proprio; i testimoni di Geova rifiutano trasfusioni fino alle estreme conseguenze. La decisione della donna non ha trovato concorde il primario di Chirurgia generale dell’ospedale di Piedimonte Matese dove la donna era ricoverata, che non ha potuto far altro che arrendersi di fronte alla manifesta volontà di non ricevere cure, mentre i familiari dell’anziana, anch’essi testimoni di Geova, ne hanno sostenuto e difeso la scelta. “Così ha deciso mia madre” ha detto il figlio al primario Gianfausto Iarrobino, ex presidente del Consiglio comunale di Caserta; questi ha raccontato su Fb quanto accaduto. “Oggi sono triste e incazzato nero” dice Iarrobino, e aggiunge: “L’avrei salvata al 100%”.

Previous Pariota:"Enogastronomia italiana, fascino irresistibile e occasione per i giovani"
Next Papa Francesco inaugura statua per i migranti in San Pietro.L'appello di Papa Francesco: «Siano garantiti i diritti fondamentali»

L'autore

Può piacerti anche

Qui ed ora

Di Maio: «quando si tratta qualcosa si lascia e qualcosa si prende»

Negli scorsi giorni il vicepresidente della Camera Luigi Di Maio aveva concesso un’intervista al Corriere della Sera in cui parlava della legge elettorale e dell’incontro che ci sarebbe stato lunedì.

Qui ed ora

CAMPANIA : OTTO MINORI, DI ORIGINI AFRICANE, MINACCIANO E SEQUESTRANO IL RESPONSABILE DI UNA CASA FAMIGLIA NEL NAPOLETANO

Sono  otto i  minorenni  che hanno minacciato e sequestrato il responsabile di una casa famiglia nel napoletano. I minori non accompagnati, tutti 17enni e originari di Gamba e Guinea, hanno

Qui ed ora

CAMPANIA , SCAMPIA : 7 MILIONI PER LA FACOLTA’ DI MEDICINA !

La Regione Campania ha sbloccato altri 5,5 milioni di euro per la realizzazione della facoltà di Medicina dell’Università di Napoli a Scampia, nell’ambito dell’intesa con il Comune di Napoli e

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi