Dottoressa aggredita davanti all’ospedale di Crotone

Una dottoressa dell’ospedale civile “San Giovanni di Dio” di Crotone , Maria Carmela Calindro, di 56 anni, è stata aggredita e ferita, mentre stava lasciando il presidio al termine del turno di lavoro, da un uomo con il volto coperto, Luigi Amoruso, di 50 anni,che l’ha colpita al collo con un cacciavite. L’aggressore, un disoccupato, è stato arrestato con l’accusa di tentato omicidio. “Devi essere punita. Hai fatto morire mia madre“. Così Luigi Amoruso si é rivolto alla dottoressa Calindro, davanti l’ospedale di Crotone, colpendola ripetutamente con un cacciavite prima di essere bloccato da un venditore che lo ha tenuto fermo fino all’arrivo della polizia. Secondo quanto é emerso dalle indagini, la madre di Amoruso é deceduta nel 2017 a causa di un carcinoma nel reparto di Medicina generale dell’ospedale di Crotone dove é in servizio la dottoressa Calindro. Il medico, è stata ricoverata nello stesso ospedale in codice rosso, ma non sarebbe in pericolo di vita. A  proteggere il medico è stato un venditore ambulante extracomunitario, il cui intervento è valso a scongiurare conseguenze più gravi.

Quando, dopo aver colpito la dottoressa al collo con un cacciavite, stava per sferrare un secondo fendente, è intervenuto l’ambulante di nazionalità marocchina, Mustafa El Aoudi, che è riuscito a bloccare l’uomo. “Ho fatto quello che avrebbero fatto tutti”, ha detto Mustafa. Sul posto è poi giunta una Volante della Polizia di Stato che ha fermato l’aggressore e lo ha portato in Questura. La dottoressa Calindro e’ stata soccorsa dai sanitari del 118. “Ho sentito gridare la dottoressa e allora mi sono avvicinato. Ho visto che un uomo che la colpiva con un cacciavite allo stomaco,la voleva ammazzare. Mi sono avvicinato e l’ho buttato giù, poi è scappato e l’ho inseguito fino al bidone della spazzatura, gli ho fatto lo sgambetto ed è caduto. A quel punto l’ho tenuto fermo fino a quando non è arrivata la polizia”. Così Mustafa Al Aoudi racconta come ha salvato la vita alla dottoressa Calindro aggredita davanti all’ospedale di Crotone.

Previous Luca Barbareschi: “Penso ad un premio teatrale dove sia il pubblico a decidere”
Next Le consegne globali di tablet in Europa occidentale cedono il 2,5% su base annua

L'autore

Può piacerti anche

Qui ed ora

MALASANITA’, 30ENNE DI CAIVANO MUORE PER GARZA DIMENTICATA NELL’ADDOME DOPO IL PARTO

Ancora notizie di Malasanita’ nel Campano. Paola Savanelli, di 30 anni residente a Caivano è deceduta  il 31 luglio al’ospedale  Loreto Mare dove dall’ ‘8 febbraio e’ iniziato il suo calvario.

Qui ed ora

QUESTIONE VACCINI: PER L’ANNO SCOLASTICO 2017/2018, SI POTRA’ AUTO CERTIFICARE DI AVER RICHIESTO ALLA ASL DI EFFETTUARE LE VACCINAZIONI NON ANCORA SOMMINISTRATE

Per  l’anno scolastico 2017/2018, per quanto concerne la questione vaccini:  “in alternativa alla presentazione della copia della formale richiesta di vaccinazione si potrà auto certificare di aver richiesto alla ASL

Qui ed ora

VALERIA VALENTE:”HO DECISO DI SOSTENERE RENZI PER DIVERSI MOTIVI E NON E’ STATA UNA SCELTA NE’ BANALE NE’ SCONTATA.”

Il prossimo 30 aprile si terranno le primarie per eleggere il nuovo segretario del Partito Democratico a conclusione del percorso congressuale avviato con l’assemblea del 19 febbraio scorso a Roma. Inutile negare

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi