Due massacri di stampo religioso a distanza di poche ore in Africa

C’è stato un attacco con granate ad una chiesa cattolica a Bangui, nella Repubblica Centraficana. Si tratterebbe della chiesa di Notre Dame e secondo i media locali ci sarebbero almeno nove morti e decine di feriti.Nella chiesa di Notre Dame di Fatima a Bangui , infatti, riferiscono fonti locali e siti di informazione religiosa – erano riuniti centinaia di fedeli per celebrare la fraternità di San Giuseppe.
Improvvisamente sono comparsi, durante la messa, uomini armati che hanno cominciato a gettare delle granate. Tra i morti ci sarebbe anche un sacerdote. Il bilancio delle vittime e dei feriti sarebbe ancora provvisorio. La chiesa di Notre Dame, nella capitale centrafricana, era già stata attaccata nel maggio del 2014. L’edificio di culto si trova molto vicino al quartieri PK5, l’enclave musulmana spesso al centro di scontri.

Poi ne è seguita una seconda che ha investito i fedeli in fuga. Testimoni hanno riferito di aver visto un giovane con un corpetto esplosivo entrare nella moschea. Questo è il secondo attacco in sei mesi in una moschea di Mubi, nel precedente morirono 50 persone. Primo sospettato è il gruppo islamico Boko Haram.

Previous Lieve scossa di terremoto ad Ischia
Next NAPOLI: DELLE AUTO PARCHEGGIATE MALE SCATENANO LA RISSA IN UN CONDOMINIO

L'autore

Può piacerti anche

ultimissime

OTTAVIANO: UNA BAMBINA DI SOLI 11 ANNI SI CALA DAL BALCONE CON LE LENZUOLA, E PRECIPITA GIU’ DOPO ESSERE RIMBALZATA SUI FILI DEL BALCONE

Una bambina di soli 11 anni, nel napoletano, per la precisione ad Ottaviano,  si  annoda delle lenzuola per calarsi dal terzo al secondo piano, ma precipita, dopo che a salvarle

ultimissime

CARCERE DI SECONDIGLIANO, CERIMONIA DEL POLO UNIVERSITARIO PENITENZIARIO DELLA CAMPANIA. IL GARANTE SAMUELE CIAMBRIELLO :”LA SOCIETÀ DEVE ANDARE OLTRE LE MURA! BISOGNA OFFRIRE UNA ZATTERA PER DARE UN VERO E PROPRIO REINSERIMENTO”

“La società deve andare oltre le mura! Bisogna offrire una zattera per determinare una mentalità ed una cultura diverse. Parliamo di un vero e proprio reinserimento che avviene anche attraverso

ultimissime

BUZZI-CARMINATI,ECCO LA SENTENZA. CORRUZIONE,MOLTA CORRUZIONE AL COMUNE DI ROMA. CROLLA, PERO’, L’ASSOCIAZIONE DI STAMPO MAFIOSO.

Salvatore Buzzi condannato a 19 anni, Massimo Carminati a 20. Per Mirko Coratti, ex presidente del Consiglio comunale di Roma ed esponente del partito democratico, 6 anni. di carcere. Per 

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi