DEVE NASCERE UN GOVERNO POLITICO A TUTTO TONDO. UN TRIDENTE:MOV5STELLE-PD-LEU. MA SERVE UNA FORTE DISCONTINUITA’

Dunque Salvini è all’angolo. La crisi è aperta. Sembra una crisi mistica. La situazione che sembrava rosea per Matteo Salvini:andando al voto avrebbe raddoppiato i consensi, restando al Governo avrebbe potuto dettare altre condizioni all’alleato cinquestelle,si è rivelata drammatica per lui ed ha raddoppiato l’autogol. Ora l’ex Ministro dell’Inferno è al punto più basso della sua parabola politica. Solo uno scriteriato e diviso PD può salvarlo. Una maggioranza alternativa c’è: è il tridente PD-Cinquestelle-Leu. Un pò di ipocrisia e la politica dei due forni viene avanti. C’è un sentiero stretto da percorrere con coraggio e voglia di ripartire, senza ostentare simboli, rancori, vendette. Una maggioranza ampia e che duri tutta la legislatura. Serve,però, una forte discontinuità nei contenuiti, nei modi e nelle persone.

Occorre che il Mov 5stelle faccia dei passi indietro e non pretenda che sia il PD ad approvare tutto quello che gli ha negato Salvini. Ma occorre altresi che il PD,svegliatosi dalla boria e dall’icona del maggioritario e del bipolarismo, scelga di allearsi. Nell’Ulivo c’erano tanti partiti alleati,Rifondazione e Udeur hanno fatto cadere due Governi. il PD è ora ad un bivio.  Zingaretti e Di Maio si sono sentiti in questi giorni. Sembra una preofferta di pace, ma serve una forte discontinuità. E’ pronto anche il Mov5stelle? Se si forma un Governo giallorosso non sarebbe uno scandalo. Anzi si tratterebbe di un passaggio democraticamente corretto, specialmente in un sistema tripolare nel quale il sistema elettorale non favorirebbe una soluzione chiara. Del resto anche il governo gialloverde è nato dopo le elezioni:mica i 5stelle e la Lega si erano presentanti insieme. Anzi Salvini tradi il centrodestra per mettersi con Di Maio.

Deve nascere un governo politico a tutto tondo.Se i 5stelle sono angosciati da un Governo con Renzi si ricordino con chi lo hanno già fatto e se il PD e i suoi organi aziendali temono di perdere la verginità baciando il rospo Grillo,non facciano ridere, e pensino a quanti personagetti e alleati hanno digerito senza fare neppure un ruttino!

Arriva il fattore tempo. E qui iniziano i problemi. Perchè l’operazione andrebbe conclusa non oltre la prossima settimana. E poi rimane il nodo della Guida di questa nuova alleanza. Il saggio Pierluigi Castagnetti,molto vicino al presidente Mattarella ha chiosato:” L’operazione è molto difficile e bisogna fare come in aereo quando ci si affida al pilota.”

Il Colle può fare da arbitro, ma non da giocatore, certo, ma adesso può fare molto..

 

 

Previous IL MOV5STELLE DICE NO AL BACIO DELLA MORTE DI SALVINI. GRILLINI E DEM POSSONO CONVIVERE SE NON VINCONO RIPICCHE E INSULTI.
Next LE FACCE DELLA CRISI, LE INTESE TRA PD E 5STELLE. LA SINDROME DI STOCCOLMA, IL BENE COMUNE.

L'autore