E’pronto il decreto sulle carceri. Le mie preoccupazioni e proposte. Speriamo nel Quirinale!

IN SERATA SARA’ PRONTO IL DECRETO CARCERI. SPERIAMO!
Siamo in mano a incompetenti e pavidi. Speriamo nel Quirinale.
Ci sono almeno 4 appelli indirizzati a questo governo,e alla politica, elaborati e sottoscritti da persone e associazioni che conoscono la realtà penitenziaria, che vanno tutti nella stessa direzione e questi pensano solo ai danni strutturali e a provvedimenti insufficienti!


PROPOSTE CHE PENSO POSSANO ESSERE UTILI SE INSERITE NEL DECRETO: Potenziare per gli agenti penitenziari e gli operatori dell’area educativa e quelli sanitari la dotazione di tutti i dispositivi di protezione individuale previsti dall’attuale normativa in materia di sicurezza nei luoghi di lavoro.

Per i detenuti: Misure alternative al carcere dando più poteri alla magistratura di sorveglianza,arresti domiciliari per chi deve scontare tre anni, coloro che hanno un decreto di invalidità o hanno malattie cronico-degenerative, cardiopatici e diabetici nonché detenuti affetti da disabilità che necessitano di assistenza da parte di piantoni. Utilizzare la liberazione anticipata da 45 a 75 giorni a partire dal 2017.Dispositivi per i tribunali giudicanti che utilizzino di più detenzione domiciliari e/o braccialetti.

Previous SULLE CARCERI REGNA UN SOFFIO DI GELIDA CRUDELTA' BUROCRATICA ED AUTORITARIA. ALTERNATIVE AL CARCERE, QUALITA' DELLA VITA NELLE CARCERI, RIFORME CESTINATE!
Next DON GIUSEPPE DIANA, SENTINELLA E PROFETA, PER AMORE DEL SUO POPOLO. FARE MEMORIA PER LA LOTTA CONTRO LE CAMORRE.

L'autore