Egitto, scoperta una necropoli con 35 mummie

Scoperta in Egitto un’antica tomba che conserva ancora 35 mummie, sarcofagi, anfore, vasi e materiali per maschere funerarie: considerata una vera e propria necropoli, in uso dal periodo tardo-faraonico al periodo romano (VI secolo a.C.-IV secolo d.C.), è riemersa dalla sabbia di Assuan, insieme al geroglifico che riporta il nome del suo proprietario ‘Tjt’, grazie agli scavi condotti dalla missione italo-egiziana coordinata dall’Università degli Studi di Milano e dal Ministero delle Antichità egiziano.

Gli scavi, diretti da Patrizia Piacentini, docente di Culture del Vicino Oriente Antico, del Medio Oriente e dell’Africa dell’Università di Milano, insieme a Abdelmanaem Said, del Ministero delle Antichità egiziano, hanno mappato circa 300 tombe databili tra il VI secolo a.C. e il IV secolo d.C., situate sulla riva occidentale di Assuan, nell’area che circonda il Mausoleo dell’Aga Khan.

La ‘nuova’ tomba, già depredata dai ladri nell’antichità, presenta una stanza funeraria principale e una laterale: nella prima sono state trovate 30 mummie ben conservate, tra le quali alcune di bambini piccoli che erano state depositate in una lunga nicchia laterale, e appoggiata a una parete, una barella intatta in legno di palma e strisce di lino, usata dalle persone che avevano depositato le mummie nella tomba.

Previous ROSARIO TEDESCO sosia di FRANCESCO DE GREGORI dal vivo a Vallo della Lucania
Next IL PALERMO ESONERA STELLONE

L'autore

Può piacerti anche

Officina delle idee

RENZI SUL SUD ITALIA: «BISOGNA RIMBOCCARSI LE MANICHE»

Matteo Renzi, durante la sua visita in Giappone, ha parlato della situazione italiana, non tralasciando la questione Mezzogiorno. Una questione che ormai deve essere affrontata. Il Sud del Paese ha

Officina delle idee

TheRivati fuori il videoclip del singolo Music Business

Arriva “Music Business”, il nuovo singolo dei TheRivati che anticipa l’uscita dell’album “Non c’è un cazzo da ridere” out il 15 marzo. Sempre irriverenti e sempre sul pezzo, i TheRivati,

Officina delle idee

Anche il ruolo politico dei sindacati è necessario

Caro direttore, ho letto il tuo “Dito nell’occhio” sulle difficoltà dei sindacati e il sondaggio proposto dal Corriere della Sera. Una premessa: i sondaggi bisogna sempre prenderli con le molle.

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi