ELIO PARIOTA:”LO SCIENZIATO GOODALL,104 ANNI,SCEGLIE IL SUICIDIO ASSISTITO. PARLIAMONE.”

David Goodall è uno scienziato australiano, di professione botanico. Ha 104 anni e avverte il peso della vecchiaia.
Lui, che il cervello ce l’ha ben piantato in testa, non ha nessuna voglia di trasformarsi in un Highlander solitario e privo di affetti. E neppure di sopportare che la sua non più giovane carcassa ceda di minuto in minuto all’implacabile e devastante furia del tempo.
Dunque la richiesta ad un’agenzia svizzera di praticargli il suicidio assistito.

Non meravigliamoci. E soprattutto non diamogli del pazzo.
La medicina molecolare sta facendo straordinari sforzi per portarci avanti con l’età. Gli ultraottantenni oggi sono la regola. Ma quanti di essi – sani fisicamente – lo saranno mentalmente? Ho letto da qualche parte che si profila all’orizzonte una società di centenari rincoglioniti.
Goodall si è sfilato dalla categoria. Condannato ad invecchiare ha scelto di poter scegliere. Da uomo libero. Libero di vivere. E di morire.

Previous Sarno, l'associazione delle vittime della frana che nel 1998 provocò 137 morti promuove una borsa di studio
Next TUTELA DELLE RISORSE NATURALI E SVILUPPO ECONOMICO. IL CASO DEL CILENTO

L'autore

Può piacerti anche

Officina delle idee

Sessione estiva, gli studenti tipo: e tu quale sei? Gli introvabili, gli arrendevoli, i fuori corso, i mangiatori da stress e gli studenti modello.

La sessione estiva è una dei momenti peggiori da affrontare per gli studenti universitari: il caldo è sempre più forte, i social sono pieni di eventi allettanti e ovunque si

Officina delle idee

SUOR ORSOLA BENINCASA, L’UNIVERSITÀ DELLA CULTURA E DELL’INFORMAZIONE

«La cultura rende liberi. La formazione è l’antidoto alla violenza, frutto dell’intolleranza e dell’oscurantismo». Con queste parole il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha salutato l’inizio dell’anno accademico all’Università di

Officina delle idee

PAPA FRANCESCO: “TANTI NON VOGLIONO ASSUMERSI LA RESPONSABILITÀ DEL DESTINO DEI RIFUGIATI”

L’omelia per la domenica delle palme , in piazza San Pietro, di fronte alla solita folla di migliaia di fedeli accorsi per ascoltare le parole di papa Francesco, è indirizzata

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi