ELIO PARIOTA:”SIAMO ENTRATI NELL’ERA TRANSUMANISTA. NON ALLARMIAMOCI.”

Chip, sensori ed elettrodi installati nel corpo umano. Altro che fantascienza, l’uomo bionico è già tra noi.

Sono già molti che vivono con protesi metalliche intelligenti in grado di fare cose che noi poveri umani mai potremmo immaginare.

Senza accorgercene siamo entrati nell’era transumanista che dalla saldatura tra uomo e macchina fa discendere la nostra trasformazione in superuomini, in umanoidi, in cyborg.

Se poi anche un genialoide imprenditore come Elon Musk – fondatore dell’azienda aerospaziale SpaceX e della casa automobilistica Tesla – ha preconizzato che l’unico modo per salvare il genere umano dall’avanzata delle intelligenze artificiali è l’evoluzione verso i cyborg, allora significa che il conto alla rovescia è già iniziato.

Non allarmiamoci. Pare che collegare il cervello umano a dispositivi esterni ci rafforzerà non poco, permettendoci – tra l’altro – di sconfiggere handicap e malattie, contrastare l’avanzare del tempo e renderci più intelligenti.

Così va meglio. Umanoidi sì, ma almeno con più sale in zucca.

Previous BELGIO: UNA BIMBA MIGRANTE DI 2 ANNI PERDE LA VITA, PER UN COLPO D'ARMA SPARATOLE CONTRO DALLA POLIZIA
Next I BLUE JEANS HANNO COMPIUTO 145 ANNI NEL MONDO, UN MADE IN ITALY INTRAMONTABILE

L'autore

Può piacerti anche

Officina delle idee

Vozza: “se il Pd in Campania si allea con Alfano, ci diciamo arrivederci!”

Renzi e l’ultimatum a Berlusconi, il premier che accelera sull’Italicum e chiede risposte dal leader di Forza Italia. Sono alcuni temi d’interesse nazionale con cui si apre il dibattito a

Officina delle idee

Tra Dubai e Costiera Amalfitana, il matrimonio del designer di yacht Sorrentino e Fatouch Fox

È stato fissato a Dubai per giugno 2019 uno dei matrimoni più attesi degli Emirati Arabi. Si tratta dell’unione tra il designer e influencer Giovanni Sorrentino (@sultanofwind) e della bella

Officina delle idee

Al via Ethnos Festival . A San Giorgio Ndikela Mandela, nipote del Nobel per la Pace

E’ tutto pronto per la XXIII edizione di Ethnos, il festival internazionale di musica etnica. Anche quest’anno San Giorgio a Cremano è comune capofila della più grande kermesse itinerante, interamente dedicata alla contaminazione culturale

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi