“Europe Shine a Light – Accendiamo la musica”, ecco il nuovo Eurovision

Dopo 64 anni ”l’Eurovision Song Contest” si trasforma: lo spettacolo musicale più visto al mondo fa i conti con il coronavirus

“Sarà una versione un po’ radiofonica e non c’è gara e spero che l’Europa unita continui anche dopo che si sarà smesso di cantare”, così annuncia l’evento che si svolgerà sabato 16 maggio su Rai 1 dalle 20.35, Flavio Insinna che insieme Federico Russo, conduce già dal 2016.

L’Eurovision evolve in uno show tv su un palco virtuale mai realizzato prima, con il nome di “Europe Shine a Light” che con l’aiuto della musica ha lo scopo di unire l’Europa e omaggiare i 41 artisti che avrebbero dovuto gareggiare e lo spettacolo sarà trasmesso anche sui canali di Rai Radio2 dalle 21, con le voci di Ema Stokholma e Gino Castaldo, in video su Rai4, canale 21 del digitale terrestre e RaiPlay.

La location scelta è la suggestiva e romantica Arena di Verona, dove si esibirà il vincitore della settantesima edizione di Sanremo, Antonio Diodato con il brano “Fai Rumore, una canzone che ci ha emozionato e accompagnato anche durante questo periodo difficile di reclusione, cantato dai balconi e trasmesso nelle piazze desolate del nostro paese, ed emozionato il cantante racconta: “Pensavo di aver raggiunto il picco emotivo al festival, ma poi la canzone in questo periodo di pandemia, ha preso ancora più forza e significato ed è diventato una sorta di inno di liberazione”. Per il cantautore tarantino il 2020 sarebbe dovuto essere un anno magico ma è stato “annullato” dalla situazione insolita che stiamo vivendo e sicuramente avrebbe avuto tutte le carte in regola per farsi valere in questa gara, eppure lui non sembra per niente abbattuto.

Insieme a lui, gli ospiti della serata saranno gli artisti italiani che hanno partecipato alle ultime edizioni di ESC: Mahmood, Ermal Meta e Fabrizio Moro, Francesco Gabbani, Francesca Michielin e Il Volo ed Al Bano che racconterà le sue performance ed Enzo Miccio che commenterà i look della serata e ovviamente non mancheranno spazi dedicati alla prossima ripartenza dell’Italia.

 

Erika Siciliano

Previous Il Santo Padre, con un intervento straordinario, a fronte della grave crisi economica che ha coinvolto il Libano, ha stanziato 400 borse di studio
Next E SE LO SMART WORKING FOSSE LA SOLUZIONE E NON L’ALTERNATIVA?

L'autore

Può piacerti anche

Spettacolo

Il Teatro Eliseo aderisce al Premio Penisola Sorrentina

Si rinnova la collaborazione con il Teatro Eliseo di Roma per il Premio “Penisola Sorrentina Arturo Esposito”, riconoscimento di alta cultura patrocinato dal Parlamento Europeo e dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri. Ad ottobre prossimo

Cultura

SANTA CLAUS VILLAGE ALLA MOSTRA D’OLTREMARE

E’ Natale già da un po’ al Santa Claus Village Mostra d’Oltremare, dove oltre 25mila visitatori hanno assaporato l’atmosfera natalizia visitando il grande villaggio di Babbo Natale nelle due passate

Cultura

ARTURO BRACHETTI AL TEATRO PALAPARTENOPE DAL 17 AL 19 FEBBAIO

Siamo sicuri che il quadro appeso al muro sia solo un quadro? Chi ha la certezza che una volta chiusa la porta e spenta la luce, i libri non prendano

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi