FAKE NEWS: CONTRO LE BUFALE DEL WEB CI SI POTRA’ “VACCINARE”

Contro le fake news ci si può vaccinare, grazie ad un videogioco che inocula le tattiche della propaganda. Non è una puntata di Black Mirror ma lo studio di ricercatori dell’università di Cambridge pubblicato sul Journal of Risk Research. Nel videogame il giocatore veste i panni di un aspirante propagandista, e in questo modo sperimenta le tecniche e le motivazioni dietro la diffusione della disinformazione.

In uno studio precedente, gli esperti di Cambridge avevano dimostrato che esporre le persone alle tattiche usate dai produttori di fake news può agire come “vaccino psicologico” contro la disinformazione sul cambiamento climatico. Nella nuova indagine, sostengono che si può arrivare a una “immunizzazione generale” contro bufale presenti nel dibattito pubblico.”Se sai cosa vuol dire vestire i panni di chi tenta attivamente di ingannarti, hai una maggiore capacità di individuare la tecnica d’inganno e di resistergli”, osservano i ricercatori.

 

Previous CLIMBOOK, SITO DI ARRAMPICATA VINCE LA SUA BATTAGLIA CON FACEBOOK
Next EUROPA LEAGUE, NAPOLI-LIPSIA: AZZURRI A CACCIA DELL'IMPRESA PER CONQUISTARE LA QUALIFICAZIONE !

L'autore

Può piacerti anche

Officina delle idee

“Festa della Cipolla” ad Alife

Si svolgerà da giovedì 30 agosto a domenica 2 settembre 2018 la terza edizione della “Festa della Cipolla” ad Alife, in provincia di Caserta, l’evento, promosso dall’Associazione Gustumas, nato con lo scopo

Officina delle idee

L’ITALIA PUNTI SUL TURISMO

In questi giorni i mezzi di comunicazione snocciolano cifre allarmanti paventando una nuova recessione: negli ultimi mesi, 14 dei 17 settori della nostra economia sono in rosso più o meno

Officina delle idee

Angelo Vassallo: la solitudine di un amministratore giusto

Quattro anni senza movente e senza colpevole. È il tempo passato da quella tragica notte tra il 4 e 5 settembre del 2010, quando Angelo Vassallo fu barbaramente ucciso nella

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi