Fake news, nel 2022 ne consumeremo di più delle notizie vere

Nel 2022 il pubblico occidentale consumerà più notizie false che vere e non ci sarà sufficiente capacità materiale o tecnologica per eliminarle. E’ quanto sottolinea  il rapporto di Previsioni tecnologiche per il 2018 della società di consulenza Gartner. Uno dei dati maggiormente da prendere in considerazione è quello legato  al Forum ‘Fake news: come combattere le notizie false in Europa’, a Madrid, organizzato dalla delegazione del Parlamento europeo in Spagna e dalla Leading Newspaper Alliance (Lena), per analizzare il fenomeno e la sua influenza sulla politica, sui mezzi di comunicazione e l’opinione pubblica, in vista delle prossime elezioni europee.

Sono previsti gli interventi del presidente del Parlamento Europeo, Antonio Tajani e della vicepremier spagnola Soraya Saenz de Santamari; inoltre vari gli obiettivi individuati dal Parlamento europeo per lottare contro questa realtà : più informazione da parte dei media ai cittadini, per aiutarli a navigare in Internet in maniera sicura, lo sviluppo di strumenti per aiutare i giornalisti a intercettare i tentativi di disinformazione e a sviluppare il proprio lavoro in situazioni di cambiamenti ultra rapidi di informazione; la salvaguardia della diversità dell’ecosistema dei mezzi di comunicazione della Ue e la prevenzione dell’impatto della disinformazione in Europa.

 

Previous Economia, Embraco Calenda: Raggiunta intesa, sospesi i licenziamenti. Stipendi garantiti per un anno in attesa della soluzione definitiva. Gentiloni: Accordo importante, ottimo lavoro di Calenda.
Next ITALIA , NASCE IL NAVIGATORE ELETTORALE, UN'APP IN GRADO DI ORIENTARE GLI ELETTORI FRA LE VARIE PROPOSTE POLITICHE

L'autore

Può piacerti anche

Approfondimenti

SEX AND THE SOCIAL, GLI ITALIANI LO FANNO SMART

Il più classico dei tradimenti si rinnova e, nell’epoca dei social media, diventa una esperienza sempre più smart e condivisa. La versione digitale del triangolo “lui, lei, l’altro” è online

Approfondimenti

Sabaudia (LT), Valorizzazione e tutela della biodiversità: dall’olivo all’olio

55 addetti ai lavori hanno preso parte al seminario di aggiornamento “Valorizzazione e tutela della biodiversità: dall’olivo all’olio”, organizzato dal Centro Assaggiatori Produzioni Olivicole Latina, in collaborazione con ASSAM – Agenzia per i Servizi nel Settore Agroalimentare

Approfondimenti

L’INDUSTRY 4.0 NEL 2018 PARTE DAVVERO FORTE GRAZIE ALLA RICERCA E ALLA FORMAZIONE

“Per l’industria italiana di macchine utensili e robot il 2018 parte già con tanta benzina nel serbatoio e a ciò si aggiunge il turbo del nuovo piano Impresa 4.0 che

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi