FESTA DELLA MADONNA DELLA PACE : TRA STORIA E MITO

A Giugliano è profonda la devozione per la Madonna,  e la festa in suo onore deriverebbe dal culto di Iside, dea della fecondità, la cui venerazione fu molto diffusa a Cuma, e nelle terre circostanti, nei secoli precristiani. Il culto della Madonna della Pace  deriva da una  leggenda popolare: il ritrovamento di una statuina raffigurante la Vergine, che secondo alcuni venne trasportata da Bisanzio in Campania, nei pressi di Cuma. La statuina venne trovata da due contadini che avevano dei buoi; quest’ultimi appena videro la statuina si inginocchiarono. La statua venne quindi trasportata a Giugliano, dove in seguito venne costruito il Santuario. Nel 1739 il Vaticano riconobbe la Madonna della Pace come “Patrona di Giugliano”. La parte più importante delle celebrazioni è il “Volo dell’angelo” messo in scena in piazza Annunziata. Quattro bambine, scelte ogni anno tra quelle che ne hanno fatto richiesta, rappresentano a turno l’arcangelo Gabriele. Ogni angioletto, sospeso a circa trenta metri da terra da cavi tesi tra la chiesa e i palazzi, è lasciato cadere lentamente verso il simulacro della Madonna sul quale posa un mazzo di fiori. Durante la discesa le bambine cantano musiche tradizionali, recitano poesie e spargono petali in onore della Madonna della Pace.  Questa funzione è ripetuta due volte all’ entrata e all’uscita della Madonna dalla chiesa. Particolare è anche la processione che vede la statua della Madonna sfilare per le strade della città su un bellissimo carro trainato da due buoi, seguito da ragazze, vestite tutte di bianco, che in processione cantano e pregano.

Previous Il Benevento pareggia a Carpi: finisce 0 a 0 la gara di andata della finale play off di serie B
Next A Poggioreale Capello e Tardelli! Capello: " quando si cade ci si può risollevare se uno ha degli obiettivi". Tardelli: " il calcio è cambiato , ci sono cose che non mi fanno piacere".

L'autore

Può piacerti anche

Approfondimenti

I MITI DI NAPOLI : STORIA DEL CORSO VITTORIO EMANUELE

Il Corso Vittorio Emanuele rappresenta una delle principali strade della città posta a collegamento tra la città bassa ed il quartiere Vomero.Il Corso, che si snoda dall’attuale piazza Mazzini fino ad

Approfondimenti

26 GIUGNO : DALLA NASCITA DELL’ONU FINO ALLA PARTITA CON PIU’ GOL AI MONDIALI DI CALCIO

Il 26 Giugno è  una data ricca di avvenimenti storici , politici , culturali ed anche sportivi, che hanno caratterizzato e resa importante questa giornata. Tra gli avvenimenti storici di maggiori

Approfondimenti

IL PORTO DI ISCHIA CELEBRA I SUOI 163 ANNI, COSTRUITO GRAZIE AD UN’INTUIZIONE DEL RE FERDINANDO II DI BORBONE

Ischia è in vena di festeggiamenti, infatti festeggerà  l’apertura del suo porto avvenuta 163 anni fa, per volere  del re Ferdinando II di Borbone. Ci sarà l’esibizione della N’drezzata, una delle

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi