Formiche ospedale, possibili chiusure

La situazione all’ospedale San Giovanni Bosco di Napoli dopo il nuovo avvistamento di formiche “è non più tollerabile” e non si esclude “l’ipotesi della necessità della riduzione della attività ospedaliera con chiusura parziale o totale di interi reparti con trasferimento dei pazienti in altre strutture ospedaliere per consentire una totale e definitiva bonifica”. Lo afferma il direttore generale dell’Asl Napoli 1, Mario Forlenza. La possibile chiusura di alcuni reparti dell’Ospedale San Giovanni Bosco di Napoli arriva dopo “l’ennesimo episodio, nella giornata di ieri domenica 13 gennaio, della presenza di formiche, nel reparto di Chirurgia donne”, aggiunge Forlenza che afferma di aver “acquisito una prima relazione sulle iniziative della commissione d’accesso e indagine sul fenomenodella presenza di formiche” e di ritenere “la situazione grottesca e non più tollerabile”.

ANSA

Previous Ciambriello: “sovraffollamento ed eccesso di custodia cautelare, le criticità del carcere”
Next May: "E' più probabile che non si attui la Brexit piuttosto che si attui senza un accordo"

L'autore

Può piacerti anche

Officina delle idee

Linee guida Ue su Intelligenza Artificiale, l’uomo al centro

Avanti con l’intelligenza artificiale, ma con al centro l’uomo e il suo controllo per poter garantire la fiducia necessaria al suo funzionamento. E’ l’approccio europeo alla nuova tecnologia che sta già rivoluzionando tutti

Officina delle idee

La riforma del diritto di famiglia quarant’anni dopo la legge 151

Di particolare interesse, sia per l’attualità che per la complessità del tema, l’incontro cha si terrà lunedì 23 novembre al Centro Studi del Sannio. Si affronterà, infatti, lo “stato di salute”

Officina delle idee

UNIVERSITÀ: NEL 2017 4,6 MILIONI DI STUDENTI SI TRASFERISCONO ALL’ESTERO PER STUDIARE

Nel 2017 sono stati  ben  4,6 milioni gli studenti che hanno scelto di continuare il proprio percorso formativo o lavorativo all’estero . Infatti un milione ha scelto come destinazione gli

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi