FRED FRITH in solo concert Venerdi 29 Marzo presso L’Asilo

L’Asilo, spazio pubblico dedicato alla produzione e alla fruizione artistica e culturale, autogovernato da una comunità eterogenea, mutevole, solidale e aperta, attraverso pratiche di gestione condivisa e partecipata; presenta in esclusiva il concerto del chitarrista inglese Fred Frith.

Fred Frith si esibirà per la prima volta in concerto a Napoli e lo farà in esclusiva nazionale.
Leggendario chitarrista, compositore e polistrumentista è pioniere della musica sperimentale e della libera improvvisazione, ma anche compositore per film, danza e teatro, oltre ad essere didatta universitario.

Fred Firth uno dei fondatori del gruppo avant-progressive rock Henry Cow.
Ha partecipato alla registrazione di oltre 400 album e ha collaborato con moltissimi musicisti, tra cui Robert Wyatt, Brian Eno, John Zorn, Bill Laswell, Derek Bailey, Bob Ostertag, Syd Barrett, Terry Riley, Evan Parker, Zeena Parkins, Ikue Mori, The Residents, The Swans, Violent Femmes, Material, Negativland, John Zorn, Matthew and the Unfortunates, Half Japanese

Previous Naufragio Grande America, ora c'è il forte rischio ambientale
Next Buone prassi di Didattica Digitale, domani al liceo Vico evento con D’Amelio, Fiola, Franzese e Fortini

L'autore

Può piacerti anche

Cultura

Alle Grotte di Castelcivita rivive la magia del passato rivivendo la cultura del proprio patrimonio campano

Far rivivere la magia della storia ripercorrendo un tracciato che ha inizio nell’era paleolitica per giungere poi fino ai giorni nostri: lungo questo percorso, puntellato da stalattiti e stalagmiti dalle

Cultura

“Letras & Marcas. Calligrafia & Branding”: dal 14 marzo al 21 aprile 2018 presso la Sala Dalí – Instituto Cervantes

L’Instituto Cervantes di Roma, in collaborazione con Turespaña, Real Academia de España e IED Roma, presenta la mostra “Letras & Marcas. Calligrafia & Branding” di Ricardo Rousselot. Da mercoledì 14 marzo la Sala Dalí dell’Instituto Cervantes (piazza Navona,

Cultura

Il tempio di Serapide o Serapeo

Il tempio di Serapide o Serapeo  assunse questo nome a seguito del ritrovamento di una statua del dio egizio Serapis, seduto in trono con il cane tricefalo Cerbero, affiorata durante

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi