FREDDY MERCURY :IL SUO MITO ARRIVA AL CINEMA !

Solo all’inizio c’è un po’ di fastidio: non si tocca Freddie Mercury! Ma poi ci si abitua alla faccia di Rami Malek e, anche grazie alla musica dei Queen, quasi ci si dimentica che stiamo assistendo a un film. ‘Bohemian Rhapsody’ di Bryan Jay Singer, in sala dal 29 novembre con la 20th Century Fox Italia, insomma non delude, almeno in quelle poche scene viste in anteprima. Il fatto è che raccontare una leggenda del rock ha giustamente fatto tremare i polsi a chi generazionalmente è lontano da quell’epoca proprio come Malek, oggi 37enne, che nel 1991, quando morì Mercury, aveva solo dieci anni.

E non finisce qui. Nel dicembre 2017 la Fox fa sapere che il regista designato Bryan Singer sarebbe stato licenziato per assenza ingiustificata, ma poi torna sui suoi passi e riconferma Singer. È facile immaginare che dietro tutte queste tempeste e ripensamenti ci sia il taglio da dare al biopic. Vale a dire fino a che punto spingere nel realismo della vita di un artista selvaggio, come Freddie Mercury, diviso tra omosessualità e uso di droghe. Il film ripercorre comunque quindici anni della band londinese, dagli anni 70, con l’unione tra Mercury, Brian May e Roger Taylor (Gwilym Lee e Ben Hardy nel film), fino al celeberrimo Live Aid del 1985, sei anni prima della scomparsa del cantante.

Previous TURCHIA , AFFONDA UN GOMMONE : MORTI 7 BAMBINI
Next RANKING UEFA , IL NAPOLI SALE AL 14ESIMO POSTO IN CLASSIFICA !

L'autore

Può piacerti anche

Cultura

Aldilà del mare, la raccolta di poesie di Salvatore Nappa

Martedì 6 gennaio 2015, alle ore 17,00, presso il Centro Hurtado (Viale della Resistenza n.27 – Scampia – Napoli) incontro speciale di “Caffè letterario” curato da Franco Maiello. Detto incontro

Cultura

Il Festival L’Eredità delle donne vi da appuntamento al 2019

Grande successo per i tre giorni del festival L’Eredità delle donne, che ha trasformato Firenze nella capitale dell’empowerment femminile. Tanta la partecipazione al ricco programma degli eventi, e dalla città

Cultura

IL CASTELLO LANCELLOTTI A LAURO, UNA DELLE DIMORE STORICHE DELLA CAMPANIA PIU’ BELLE, RIEVOCA LA SUA MERAVIGLIA NELLA 12ESIMA EDIZIONE DI “LUMINA IN CASTRO”

Il  Castello Lancellotti a Lauro è una delle dimore storiche campane più belle,  un antico castello con area fiabesca, con stanze immense e rievocative, i giardini incantati, e meravigliosi che

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi