G7 ISCHIA : UN’ALLEANZA TRA LE GRANDI DEMOCRAZIE E BIG DELLA RETE PER BLOCCARE LE MINACCIE JIHADISTE

Un’alleanza tra le grandi democrazie da un lato e i big della rete , da Microsoft a Google, da Facebook a Twitter , dall’altro, per bloccare la minaccia jihadista che utilizza internet per raccogliere proseliti e continuare la  propaganda. E’ un obiettivo ambizioso quello che l’Italia ha inserito nell’agenda della riunione dei ministri dell’Interno del G7 in programma da domani ad Ischia, dove sono attesi anche 200 antagonisti per un corteo che sfilerà lontano dall’area del vertice. Un obiettivo,  concreto, visto che al tavolo presieduto dal ministro Marco Minniti ci saranno, per la prima volta, proprio i colossi del web: dal vicepresidente degli affari europei di Microsoft, John Frank, al capo delle politiche di controterrorismo di Facebook, Brian Fishman, dal capo delle politiche pubbliche e di governo di Twitter, Nick Pickles al vicepresidente delle politiche pubbliche di Google, Nicklas Lundblad

Previous NAPOLI , LE DICHIARAZIONI DI MILIK :"LA RIABILITAZIONE PROCEDE BENE .NON ESCLUDO UN'IPOTESI IN PRESTITO"
Next CATALOGNA :IL GOVERNO SPAGNOLO ATTIVERA' L'ARTICOLO 155 DELLA COSTITUZIONE DOPO LA RISPOSTA NEGATIVA DEL PRESIDENTE PUIGDEMONT

L'autore

Può piacerti anche

Qui ed ora

Provinciali ad Avellino, settimana decisiva per Foti e Gambacorta

Giro di boa per i contendenti per la presidenza della Provincia di Avellino. A otto giorni dall’apertura delle urne, prevista per giovedì 9 ottobre, i due candidati Paolo Foti e

Qui ed ora

GRAN BRETAGNA , PAURA LONDRA : SPARI DAVANTI AL PARLAMENTO

Paura a Londra dove la sede del Parlamento britannico, Westminster, è stata chiusa e circondata dalle forze di sicurezza. Testimoni parlano di alcune persone ferite sul vicino ponte di Westminster,

Qui ed ora

Iran, dieci morti nelle proteste. Il Presidente Rohani: ‘Il popolo è libero di manifestare’

La televisione statale iraniana riporta che dieci persone sono state uccise durante le proteste in corso nel Paese. Manifestazioni antigovernative si sono svolte a Izeh, una città nella provincia di Khuzestan

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi