GENTILONI CHIEDE AIUTO ALL’ONU PER AFFRONTARE L’EMERGENZA MIGRANTI : ” MI AUGURO CHE LE NAZIONI UNITE DIANO UNA SPINTA DECISIVA”

Gentiloni chiede  l’aiuto dell’Onu per affrontare l’emergenza dei migranti provenienti dalla Libia. “L’Italia è al lavoro da tempo per la stabilizzazione della Libia. Mi auguro che le Nazioni unite diano una spinta decisiva“.Queste le parole del presidente del Consiglio all’inviato speciale dell’Onu per la Libia, Ghassan Salamè, ricevuto a Palazzo Chigi. Per il premier “autorità libiche più forti renderanno più efficace l’impegno contro i trafficanti di esseri umani“. Salamè, dalla sua parte  ha rimarcato come “la cooperazione e la trasparenza tra Italia e Libia siano il modo più costruttivo’ per ottenere risultati. Per Alfano ‘serve una reductio ad unum dei formati negoziali in Libia, l’Onu prenda la leadership”. Gentiloni si è così espresso: Il codice dei migranti è un pezzo fondamentale di una strategia d’insieme sull’immigrazione: questa strategia di collaborazione anche con le autorità libiche, sta producendo piano piano risultati. I flussi si stanno gradualmente riducendo, vince lo Stato e perdono gli scafisti.  E’ uno spiraglio, ma uno spiraglio su cui insistere”. “Sono necessari pieno coordinamento e cooperazione tra Stati membri durante le operazioni di soccorso e salvataggio, in linea con la Legge internazionale del mare”, è stato il commento del portavoce della Commissione europea sul caso della nave della Ong spagnola Proactiva Open Arms, da 48 ore in attesa di autorizzazione per sbarcare 3 persone soccorse al largo della Libia. Mentre, il presidente del Parlamento Ue Tajani difende il codice per le Ong: “Servono le regole ed è indispensabile siano rispettate. L’Italia parli con voce unica ed è stato importante il messaggio del presidente della Repubblica”. Intanto, stamani  circa mille migranti subsahariani hanno tentato di prendere d’assalto, armati di bastoni e lanciando pietre, il ‘muro’ che divide Ceuta dal Marocco ma sono stati rimandati indietro dalla polizia dei due paesi. Tuttavia,  tre agenti spagnoli e dieci marocchini sono stati feriti. Mentre,  il ministro Alfano sulla questione migranti ribatte: “Voglio sottolineare che sono contrario a ogni derby tra rigore e umanità, tra regole e solidarietà, tra sicurezza e diritti umani” e poi Non è un derby che deve conoscere, l’Italia deve continuare a essere il Paese che ha sposato entrambi gli aspetti“, ha proseguito alla termine dell’incontro con l’inviato speciale dell’Onu in Libia, Ghassan Salamè.

Previous VIETRI IN SCENA : SQUADRA GIA' AL LAVORO PER LA STAGIONE 2018
Next SEGRETERIA REGIONALE PD,ENTRA PIERO DE LUCA. CAMBIANO GLI EQUILIBRI. DIREZIONE REGIONALE IL 7 SETTEMBRE.

L'autore

Può piacerti anche

ultimissime

LE TAPPE DI RENZI DOMANI IN CAMPANIA.DE MAGISTRIS.”SONO DISPONIBILE AD INCONTRARLO.”

Il Presidente del Consiglio, Matteo Renzi, sarà domani, lunedì 12 settembre, in Campania. Lo ha comunicato palazzo Chigi. Di seguito gli appuntamenti previsti: Ore 15.30: Visita allo stabilimento “Fibre Ottiche

ultimissime

I carabinieri restituiscono una corona rubata al cardinale Crescenzio Sepe

Sono stati  i carabinieri stessi  che l’hanno recuperata a restituire, durante la messa officiata dal cardinale Crescenzio Sepe, la corona rubata alla fine del 2016 nella chiesa Santi Giovanni e

ultimissime

TERMINANO IL LORO SCIOPERO I DETENUTI DEL PADIGLIONE SAN PAOLO DEL CARCERE DI POGGIOREALE. SODDISFATTO IL GARANTE SAMUELE CIAMBRIELLO

Lo sciopero intrapreso dai detenuti malati, del Padiglione San Paolo, del carcere di Poggioreale, è terminato ieri. Tutto è iniziato tre giorni fa con i detenuti che non hanno ritirato il

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi