GIANNI LETTIERI, ATTESO L’ANNUNCIO DEL PROGRAMMA ELETTORALE

Gianni Lettieri ancora non ha reso pubblico il suo programma elettorale. Il candidato sindaco di Napoli del Centro Destra deve ancora annunciare quali saranno i suoi interventi, se dovesse vincere le elezioni di maggio. Le prossime Comunali di Napoli sono ormai alle porte e tutti i candidati sono in piena campagna elettorale. Anche l’imprenditore campano ha iniziato da tempo la sua, posizionando diversi gazebi dove incontrare i cittadini. Lettieri, infatti, ha scelto di non scrivere subito un programma, ma di accogliere le richieste della gente per comprendere quali dovranno essere le vere priorità. «La volontà è girare per Napoli e ascoltare le difficoltà dei cittadini, per cercare di andare in contro a tutti», ha spiegato il candidato dalla sua pagina di Facebook. Sarebbe, dunque, questo il motivo per cui ancora non è noto il suo programma elettorale.

In questi giorni, però, potrebbe arrivare il tanto atteso programma. E’stato lui stesso a dirlo, rispondendo a un commento di un utente sulla sua pagina di Facebook. La domanda era, quando, pensasse di spiegare il suo programma e comunicarlo ai cittadini e ai suoi ipotetici elettori. Domanda a cui Gianni Lettieri ha risposto, dicendo che il documento è in dirittura d’arrivo: «Il programma è in fase di completamento ma manca poco». L’utente in questione gli ha anche suggerito un dibattito pubblico per confrontarsi con gli altri candidati. Dibattito a cui, a quanto sembra, Lettieri presto parteciperà. Dunque, il programma elettorale starebbe in fase di completamento e, tra qualche giorno, sarà finalmente noto pubblicamente. Sono in molti ad attenderlo anche per comprendere meglio quali saranno le azioni che il candidato di centrodestra compirà, se dovesse vincere le elezioni. Non sono mancate le critiche, soprattutto sui Social Network da parte di chi lo accusava di non avere bene le idee chiare riguardo al suo futuro operato in caso di vittoria. Ma quella del candidato è stata una strategia voluta, prima di completare il suo programma ha ascoltato le esigenze dei cittadini, sarebbe questo il motivo per il quale il documento ha tardato tanto a essere diffuso.

Intanto l’imprenditore campano ha detto di essere molto sereno, soprattutto per come sta andando l’esperienza della campagna elettorale, ha più volte dichiarato che si sente già sindaco di Napoli.

Previous UNA POLVERE CHE RESTA ATTACCATA ADDOSSO
Next AL CIRCOLO NAUTICO DI POSILLIPO, LA PRESENTAZIONE DI "FERRARI SEGRETO", L'ULTIMO LIBRO DI ITALO CUCCI

L'autore

Può piacerti anche

Qui ed ora

Salvini: “La mia parola vale più delle ambizioni di Di Maio. Io rispetto gli elettori. Se dovessi scommettere un euro scommetterei su un governo che rispetti il voto del 4 marzo quindi con centrodestra e 5 stelle”

“La mia parola vale più delle ambizioni di Di Maio. Io non riuscirei a fare quello che fa Di Maio un giorno parla con la Lega e il giorno dopo

Qui ed ora

Rom: la scuola è la chiave

Centoquaranta mila sono i Rom presenti sul territorio italiano, è questa la stima della Commissione Europea per il 2014. I Rom sono anche la minoranza più numerosa in Europa e

Qui ed ora

PD NAPOLI,Cortese,Aquino,Ciriello e Aitra:”“Sospendere congresso, mancano trasparenza, correttezza ed agibilità democratica”.Carpentieri convoca la direzione provinciale per lunedi 25 sttembre.

“Ad oggi non sussistono le minime condizioni di trasparenza, correttezza ed agibilità democratica necessarie allo svolgimento del congresso provinciale di Napoli, e pertanto chiedono la sospensione del percorso congressuale e

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi