GIFFONI 2018: SI INIZIA A DELINEARE LA PRIMA ROSA DI LUNGOMETRAGGI

La prima rosa di lungometraggi da proporre ai 5601 giurati del Giffoni Film Festival – in programma dal 20 al 28 luglio a Giffoni Valle Piana (Salerno)- inizia a nascere e sono sette le sezioni competitive in cui saranno presentati,  ovvero abbiamo:  Elements +3, Elements +6, Elements +10, Generator +13, Generator +16, Generator +18 (18 anni in su) e Gex Doc (sezione dedicata a docenti e filmgoers. Come da tradizione saranno proprio i giurati, provenienti da 52 Paesi, a decretare i vincitori del Gryphon Award.
Si tratta di storie delicate e allo stesso tempo così potenti  da toccare le corde emotive più profonde e radicate. Se, infatti, l’amicizia è tra i temi della sezione Elements +6, storie di formazione che usano quel speciale linguaggio così capace  di parlare e centrare il  cuore dei giurati è  nel centro dei lungometraggi dedicati agli Elements +10, per fare qualche esempio. Il tema scelto per l’edizione 2018 del Gff è “Aqua”, un filo rosso che accompagnerà il Festival fino al 2020, anno in cui Giffoni festeggerà il suo 50ennale. Sono previsti 60 appuntamenti, ci saranno, inoltre, una serie di appuntamenti speciali sia a Giffoni Valle Piana che a Nuoro e a San Donà di Piave. I Movie Days coinvolgeranno ben 15mila studenti, accompagnati da circa 2mila insegnanti. Tutti i ragazzi potranno partecipare attivamente ai dibattiti e alle iniziative promosse da Giffoni Experience nell’ambito del protocollo di intesa per la promozione del cinema nelle scuole, firmato nel 2017 con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca. Sarà dato grande spazio soprattutto alle questioni ambientali, che sono rintracciabili  nel tema principale scelto dal Festival per il biennio 2018-2020: “la salvaguardia dell’ambiente in ogni sua forma e accezione partendo da elementi primari come acqua, aria e terra”.

Previous JUVENTUS-NAPOLI , LE PAROLE POST GARA DI INSIGNE:"E' STATA UNA VITTORIA IMPORTANTISSIMA !DOBBIAMO CONTINUARE COSI"
Next Giornata Mondiale del Libro e del diritto d’Autore:  l' app Babbel ha stilato una selezione di libri più letti al mondo, da Sherlock Holmes al Commissario Montalbano

L'autore

Può piacerti anche

Officina delle idee

La Chiesa e il potere del perdono misericordioso

Certo è tremendo che la chiesa annunci, viva ed amministri il mistero della Misericordia di Dio, manifestata dal Figlio del Padre secondo le Scritture. Si dovrebbe aver paura di scottarsi

Officina delle idee

“NO ESTOY SOLA”: L’APP CHE PERMETTE ALLE DONNE IN PERICOLO, DI INVIARE UN’ ALLARME AD UNA LISTA DI AMICI, SEMPLICEMENTE MUOVENDO IL TELEFONO

“No estoy sola” è un’app che nasce in Messico,  che consente alle donne di inviare una segnalazione di aiuto ad una lista di amici e parenti agitando il telefono o premendo

Officina delle idee

SOFRI:”Penso che la sorte degli otto militari turchi riparati in Grecia debba importare molto alla Grecia e al resto dell’Europa.”

Penso che la sorte degli otto militari turchi riparati in Grecia debba importare molto alla Grecia e al resto dell’Europa. E’ facile obiettare, di fronte ai numeri enormi della repressione

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi