GIORNATA MONDIALE DEL MIGRANTE E DEL RIFUGIATO. GRANDE PARTECIPAZIONE A PIAZZA SAN PIETRO

Rispetto ai flussi migratori e alle politiche di accoglienza le posizioni sono disparate. Difficilmente proviamo a guardare queste persone negli occhi e poche volte ci ricordiamo che ciascuno porta con sé una storia ed una ricchezza. Spesso, molti di loro, sono ingoiati dal mare prima ancora di toccare le nostre terre, i più fortunati invece arrivano nel nostro paese e sono uccisi dai pregiudizi e dall’intolleranza. Gli italiani sembrano aver dimenticato gli anni in cui sognavano di arrivare in America con una valigia di cartone. Eravamo poveri e disperati e qualche articolo del New York Times, che si è salvato, ci descrive come dei criminali furiosi con un odore diverso. Eppure sognavamo la fortuna e la ricchezza, per sfamare i nostri figli, per tornare ad essere delle famiglie unite e sazie. Nella storia dell’umanità i migranti hanno sempre portato avanti l’idea coraggiosa di poter cambiare, nonostante il rischio e la paura di perdere tutto. 

Profughi e persone in fuga, vittime della guerra e della violenza abbandonano le loro case nella speranza di trovare accoglienza in altri paesi. Oggi in Vaticano c’erano tantissimi profughi, tanti volti fatti di dolore, sofferenza e miseria e la risposta di Bergoglio è stata: “Non fatevi rubare la speranza e la gioia di vivere […] La vostra presenza in questa piazza è segno di speranza in Dio.” In Piazza San Pietro è stata portata anche la Croce di Lampedusa, realizzata con il legno dei barconi, per non dimenticare le numerose vittime, tra cui più di 700 bambini, che hanno perso l’infanzia, i sogni e la vita. Papa Francesco scuote gli animi affinché possa esserci accoglienza e solidarietà. Al dolore non bisogna abituarsi, bisogna superarlo. L’amore è l’unica costa alla quale approdare. Il cuore, l’unico paese ancora da abitare e da esplorare.

Previous PALLANUOTO, ZURICH BARBATO CESPORT AI NASTRI DI PARTENZA
Next DA DOVE NASCONO LE CASTE? DALLA MANCANZA DI MERITOCRAZIA CHE GENERA QUESTUANTI. AD AVELLINO, LA PRESENTAZIONE DI "CASTE E CASTIGHI, IL DITO NELL'OCCHIO", DI SAMUELE CIAMBRIELLO

L'autore

Può piacerti anche

Approfondimenti

CASINA POMPEIANA , TORNA L’EVENTO “ARCHITETTURA A COLORI”

Dopo il successo della sua personale presentata in Casina dal 13 al 22 giugno con un esplosivo vernissage nel quale Arnaldo Garcez si esibì dapprima in una improvvisata jam-session con

Approfondimenti

Il valore della memoria, posate le prime 4 pietre d’inciampo dedicate alle vittime sangiorgesi della furia nazista

Il valore della memoria. E’ iniziata oggi a San Giorgio a Cremano, la settimana dedicata al ricordo delle vittime del nazifascismo e delle leggi razziali, organizzata dall’I.C. Stanziale, diretto da

Approfondimenti

Bando Isi-Agricoltura 2016: stanziati 45 milioni di euro per il miglioramento della sicurezza nelle micro e piccole imprese

Il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali rende noto che è attivo il bando Isi-Agricoltura 2016 con il quale vengono stanziati 45 milioni di euro per il miglioramento della

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi