GIORNATA MONDIALE DELLA TORTURA. IL GARANTE CAMPANO CIAMBRIELLO: “TRATTAMENTI DISUMANI E DEGRADANTI IN TANTE FORME E IN TANTI LUOGHI ANCHE QUI DA NOI”

Il Garante dei detenuti della Regione Campania, Samuele Ciambriello e l’Osservatorio Regionale delle Carceri in occasione della Giornata Mondiale contro la tortura sollevano un argomento che purtroppo è più che mai attuale.

Nessun individuo deve essere sottoposto a tortura o, comunque, a trattamenti disumani e degradanti. La tortura si presenta in diverse forme e sfumature, che ancora oggi avvengono, con molti soprusi e costrizioni che rientrano nella triste categoria di cui sopra e che ledono la dignità di una persona. Pensiamo, ad esempio, ai trattamenti sanitari obbligatori, a quanti li subiscono senza poter far valere i loro diritti, ai detenuti del sistema carcerario campano caratterizzato da un fenomeno di sovraffollamento mai risolto che acuisce le tensioni nei penitenziari e il malessere di quanti ne condividono le criticità: carcerati e agenti. Pensiamo al logorio dei ristretti affetti da problemi psichiatrici che attendono a lungo un trasferimento alla REMS che non arriva, pensiamo agli immigrati fermati per strada, perché ebbri o considerati sospetti a prescindere, che vengono trattenuti in questura o, se nel primo caso, sottoposti a trattamenti sanitari obbligatori, poi dimessi e abbandonati a sé stessi“, così Samuele Ciambriello, garante campano delle persone private della libertà personale.

Il Garante e l’Osservatorio Regionale delle Carceri tengono, quindi, a sollecitare “una riflessione collettiva sugli abusi ai danni di persone inermi“. Ciambriello infine invoca “un maggior impegno istituzionale nei confronti del problema e a una più profonda presa di coscienza a livello di opinione pubblica contro la tortura in tutte le sue articolazioni, sapendo che l’indifferenza è la migliore alleata di ogni ingiustizia“.

Previous 40 anni fa la strage di Ustica. Mattarella: 'Paesi alleati aiutino a trovare la verità'
Next Focolaio Mondragone: notte calma, stretto cerchio zona rossa

L'autore

Può piacerti anche

Officina delle idee

Quando gli amministratori spalano il fango…..

di Annalibera Refuto Abbiamo perso la cognizione del tempo. La colazione, il pranzo, la cena, la notte, i tempi scanditi dalla normalità, dalla consuetudine, è come se si fossero fermati

Officina delle idee

M.SANTANGELO:”BASSOLINO INEGUAGLIABILE ESPERIENZA POLITICA, CORAGGIO ED ENTUSIASMO”

Il sei marzo si vota per le primarie. Non votare perché si è stanchi e distaccati (non oso dire nauseati) dall’attuale politica del PD rappresenta un legittimo sentimento ma una

Officina delle idee

Cantone possibile commissario per Bagnoli, profilo del candidato ideale

Nei prossimi giorni si sceglierà la persona che ricoprirà la carica di commissario per supervisionare la riqualifica del territorio di Bagnoli. Dopo tanti anni d’immobilismo, sembra si sia finalmente arrivati

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi