“Giorno del Gioco 2019” . Al via il 1 maggio spettacoli ed eventi gratuiti Tema della XIV edizione “Il gioco la chiave del tempo”

 La Città si prepara ad accogliere la XIV edizione del Giorno del Gioco, che si svolgerà dal 1 all’8 maggio 2019 a San Giorgio a Cremano.  E’ tutto pronto per la settimana di eventi, laboratori e spettacoli straordinari che anche quest’anno coinvolgeranno migliaia di bambini e le loro famiglie. Per l’edizione 2019, l’amministrazione guidata dal sindaco Giorgio Zinno, attraverso il Laboratorio Regionale Città dei Bambini e delle Bambine, ha scelto come tema “IL GIOCO, la chiave del TEMPO”.  Un percorso di proposte che intende porre l’accento sulla qualità del tempo di tutti, in particolare dei nostri bambini e la quantità di quello che gli adulti trascorrono con loro.

Su questo tema si svolgeranno numerose attività per ben 8 giorni fino a mercoledì 8 maggio, giornata conclusiva della kermesse, quando la città verrà chiusa al traffico e i piccoli con i  propri genitori, nonni, insegnanti e rappresentanti istituzionali potranno giocare e divertirsi per l’intera mattinata, all’aria aperta.

Anche quest’anno l’evento è cresciuto, sia in termini di offerta al pubblico con laboratori sempre più vari e strutturati, esposizioni, attività e spettacoli, sia dal punto di vista della notorietà. Sono sempre di più infatti le città italiane e straniere che si ispirano al Giorno del Gioco sangiorgese, chiedendo di essere istruiti sulle buone prassi dedicate ai bambini e realizzando analoghi eventi nei propri territori. Inoltre sono diversi e numerosi gli sponsor che quest’anno hanno voluto contribuire, segnale dell’importanza che ha assunto nel tempo la kermesse.

Per questa edizione inoltre, l’amministrazione ha voluto aprire anche le porte di alcuni “preziosi” luoghi della città, come la Cappella di Villa Vannucchi, dando anche ai più piccoli la possibilità di conoscerli e goderne. Si parte infatti proprio il 1 maggio, giorno della Festa dei Lavoratori, proprio nella cappella gentilizia della storica dimora settecentesca, alle 17.30con l’inaugurazione della mostra: Il Gioco la chiave del TEMPO. Lì saranno esposti manufatti realizzati dagli studenti delle scuole della città e installazioni interattive che consentiranno una partecipazione attiva del pubblico, che non sarà solo spettatore ma fruitore della mostra. Mentre nella Sala della Musica si potrà visionare il videomapping in 3D, che richiama la continua lotta dell’uomo contro il tempo, realizzato da

PLAS MEDIA. Animazioni realizzate esclusivamente  per la XIV edizione del Giorno del Gioco, attraverso una combinazioni di luci sullo spartito architettonico delle pareti della Sala della Musica. Sempre il 1 maggio, si potrà ammirare e parteipare anche a DALÌ PAINTING PLAYTIME: interazioni basate sulla realtà virtuale, a cura di Pasquale Conte. Un’esperienza rivoluzionaria che infrange i limiti fisici e spalanca nuove porte alla possibilità di disegnare ciò che vogliamo nello spazio virtuale dei famosi orologi liquefatti di Salvador Dalì riportati nel quadro “La persistenza della memoria”.

Il primo giorno si conclude  con il primo dei grandi spettacoli serali in Villa Vannucchi alle ore 21.00, dal titolo “IN DIES”, a cura della Compagnia dei Folli.

trampoli, fuoco, fuochi pirotecnici e macchine piroteatrali per raccontare lo svolgersi di un anno solare con tutti i

simboli cari alle tradizioni antiche della nostra cultura.

“Alla realizzazione di questa edizione, che si preannuncia straordinaria per qualità e quantità di eventi messi a disposizione dei bambini e delle loro famiglie – spiega il sindaco Giorgio Zinno–  hanno contribuito associazioni, istituzioni scolastiche ed esperti, offrendo un contante contributo educativo. Attraverso il Laboratorio Città dei Bambini e delle Bambine infatti, la città è pronta a diventare per otto giorni, un grande laboratorio formativo con innumerevoli possibilità di interazione sociale e di apprendimento. Attraverso il coinvolgimento di diverse realtà che hanno lavorato durante tutto l’anno con i nostri studenti, abbiamo provato a rendere la nostra città sempre più  a misura di bambino e di famiglia. Perchè è qui – continua – che i nostri ragazzi devono crescere, sentendosi fieri di essere figli di questa terra che pensa a loro e alla loro educazione per un presente più sano e un futuro migliore”. 

Il Giorno del Gioco ha ottenuto i patrocini del Senato della Repubblica, Unicef, Anci, Coni, Regione Campania, Esercito Italiano, Consolato Generale di Spagna, Bimed( Biennale delle Scienze e delle Arti del Mediterraneo).

Previous Reddito di cittadinanza, Tridico: 'Domande da 900mila nuclei familiari'
Next Mattarella: il debito pubblico pesa, serve una cura particolare

L'autore

Può piacerti anche

Officina delle idee

TORNA PROTAGONISTA AL SUD, NEL CUORE DI BARI, IL WORD PRESS PHOTO, IL PIU’ GRANDE CONCORSO DI FOTOGIORNALISMO AL MONDO

Torna a Bari World Press Photo, il più grande concorso di fotogiornalismo al mondo. Allestita in un centinaio di sedi in 45 Paesi, l’esposizione World Press Photo sarà ospitata per

Officina delle idee

Franco Di Mare: “La tecnologia è un supporto, prima di tutto bisogna saper fare il giornalista”

Pubblico delle grandi occasioni nell’Aula Magna dell’Università degli Studi Giustino Fortunato di Benevento in occasione dell’incontro-dibattito con il giornalista Rai Franco Di Mare su un tema di grandissima attualità: “Comunicare

Officina delle idee

Renzi e i giovani, tra il dire e il fare…

Ma cosa sta combinando Matteo Renzi con i giovani? Nell’ultimo periodo il Presidente del Consiglio ha messo in fila una serie di passi falsi, dal flop di Garanzia Giovani alla

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi