GIRONE TORNERÀ A CASA: VINCE LA GIUSTIZIA, VINCE L’ITALIA

*di Nicola Latorre, senatore PD

Salvatore Girone tornerà in Italia grazie alla costante azione positiva del governo che ha seguito la rotta giusta, attivando tutti i passaggi per arrivare all’arbitrato internazionale, senza mai cedere alla tentazione di aprire un conflitto con la controparte indiana
Il risultato di questo clima positivo da entrambe le parti è che anche nelle sedi internazionali i rappresentanti del governo indiano non hanno mai assunto un atteggiamento ostile verso le nostre richieste.
E questo clima, come è intuibile, è propedeutico a ogni buona soluzione. In conclusione, la scelta di attivare l`arbitrato da parte del governo Renzi è stata saggia e oggi vediamo i primi risultati.
Né bisogna dimenticare che tra i due Paesi c`è una intensa storia di rapporti economici e politici. Per fortuna non abbiamo mai ceduto alle tentazione di chi voleva arrivare alla rottura.
Adesso si apre una fase nuova. Da quel che sappiamo, la Corte arbitrale invita India e Italia a concordare modi e tempi del rientro di Salvatore Girone, con decisioni che dovranno essere condivise.
Come si vede, di nuovo un negoziato. Ecco perché il buon clima delle relazioni bilaterali resta un ingrediente indispensabile. Mi attendo qualche settimana di trattative.
E poi si aprirà la fase della discussione di merito davanti alla Corte. I nostri argomenti sono validi: il fatto che a distanza di 4 anni dai fatti non c’è ancora un capo di imputazione nei confronti dei nostri due marò; la veste ufficiale che rivestivano a bordo della petroliera “Enrica Lexie”, dove erano in missione antipirateria, e quindi coperti dall’immunità funzionale che si deve a funzionari di uno Stato; la consapevolezza che la giurisdizione sia italiana e che debba essere un tribunale italiano a giudicare del caso. Nell`insieme non posso che essere fiducioso nell’arbitrato internazionale.

Previous FESTA DELL’EUROPA 2016: COSTRUIRE L’EUROPA DI FRONTE ALLE SFIDE GLOBALI
Next ECCO I MOTIVI DELLA MIA CANDIDATURA AL CONSIGLIO COMUNALE DI CASERTA

L'autore

Può piacerti anche

Approfondimenti

AMATRICE SALUTA LE SUE VITTIME.IL VESCOVO POMPILI:”IL TERREMOTO NON UCCIDE,UCCIDONO LE OPERE DELL’UOMO.”RENZI:”LA RICOSTRUZIONE SI FARA’ CON IL COINVOLGIMENTO DELLE POPOLAZIONI INTERESSATE.”

Si sono aperti con il lungo elenco delle vittime del terremoto i funerali solenni – di fronte a 37 bare sulle oltre 240 vittime di Amatrice e della vicina Accumoli

Qui ed ora

Il Messico e il mistero degli studenti scomparsi: ancora scontri e proteste contro il Governo

Quella dei 43 studenti scomparsi in Messico, lo scorso 26 settembre, è una faccenda talmente nera e oscura che non si riesce a distinguere chi siano i buoni e chi

Qui ed ora

Gennaro Capodanno: Tangenziale di Napoli, abolite il pedaggio

Come ogni fine d’anno ritorna alla ribalta delle cronache la notizia di un possibile ulteriore aumento del pedaggio sulla Tangenziale di Napoli, che potrebbe scattare con l’inizio dell’anno nuovo. Aumento

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi