Google Chrome potrà silenziare i siti web

Chrome metterà a tacere i siti web. Non è uno scherzo. Infatti il browser di Google consentirà agli utenti di  togliere l’audio di default ai video in autoplay, quelli che partono in automatico, senza cliccare sul tasto play. Tale novità, preannunciata nel mese di agosto dalla stessa azienda, è presente nel nuovo aggiornamento del browser, Chrome 64, sarà per ora disponibile sol in versione beta ma da gennaio disponibile a tutti. Il motore di ricerca non consentirà di silenziare tutti i siti in un solo colpo. Infatti il blocco dell’audio dovrà essere impostato dagli utenti manualmente su ogni sito. Per farlo si dovrà cliccare sulla “i” cerchiata, o sul simbolo del lucchetto, che si trovano a sinistra nella barra dell’indirizzo.

Qui, tra le informazioni relative al sito che si sta visitando, si trova la voce “Suono” che consente agli utenti di attivare o disattivare l’audio.

Previous ISTAT:LA PRODUZIONE NELLE COSTRUZIONI SUBISCE UN AUMENTO DELLO 0,4%
Next NUOVA CREAZIONE SAL DE RISO: PANETTONE-GIOIELLO CON FOGLIE D'ORO!

L'autore

Può piacerti anche

Approfondimenti

IL DIBATTITO ODIERNO DEGLI ECONOMISTI AGRARI E DEGLI AMMINISTRATORI DELLE STRUTTURE PUBBLICHE DI GESTIONE DELLE POLITICHE DI SVILUPPO RURALE

Il dibattito attuale degli economisti agrari e degli amministratori delle strutture pubbliche di gestione delle politiche di sviluppo rurale si va sviluppando attraverso un coro di critiche sullo strumento di

Approfondimenti

VIRUS ZIKA: PRIMO CASO DI TRASMISSIONE PER VIA SESSUALE IN FRANCIA

In Francia è stato confermato un primo caso di trasmissione del virus Zika per via sessuale. A confermarlo i media francesi citando il ministro della Salute, Marisol Touraine. Da quanto

Approfondimenti

UNISOB ,IL MESSAGGIO DI FEDERICO CAFIERO DE RAHO AL PREMIO NAPOLI CITTA’ DELLA PACE :”SIAMO SULLA BUONA STRADA PER SCONFIGGERE LE MAFIE “

“Quando sento sempre più gente che ci incoraggia ad andare avanti, quando ascolto sempre più testimonianze di chi non ha più paura di parlare e di denunciare e soprattutto quando

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi