GOOGLE SI STA ALLENANDO A VALUTARE LE FOTOGRAFIE DEGLI UTENTI

Riuscire a capire se il panorama immortalato è suggestivo, o se la foto di una regata ha una buona qualità: l’intelligenza artificiale di Google si sta allenando a valutare le fotografie, per capire se sono belle o meno.
La tecnologia è denominata  Nima (Neural Image Assessment) e sfrutta una rete neurale artificiale, che viene allenata per predire se gli utenti che guarderanno uno scatto lo troveranno tecnicamente apprezzabile o esteticamente attraente.
Il sistema consente di attribuire a ogni immagine un punteggio che rispecchia la percezione umana. Questo lavoro, spiega Google, potrà in futuro essere usato per avere subito un giudizio su una foto fatta, per scegliere il migliore tra una serie di scatti, ma anche per per modificare le immagini regolando in automatico parametri come luminosità, contrasto, saturazione, luci, ombre e sfocature per renderle più belle.

Previous EAV: 12 PERSONE DEL PERSONALE SONO STATE LICENZIATE PER ASSENTEISMO
Next NAPOLI: NEL 2018 ALLA SCOPERTA DEL MASCHIO ANGIOINO

L'autore

Può piacerti anche

Approfondimenti

Medicina: a rischio salute i figli di donne obese

I figli nati da donne obese hanno un rischio del 50% maggiore di finire in ospedale nei primi cinque anni di vita, per cause che vanno da infezioni a disturbi

Approfondimenti

Dopo l’Italia, serrata in Europa di altre edizioni di Wikipedia

“C’è una campagna cinica da parte delle società tech che inondano le caselle email degli europarlamentari facendo allarmismo che la direttiva sul copyright sarebbe la fine di internet, ma vi preghiamo

Approfondimenti

Il turismo: una risorsa straordinaria da difendere

In un momento di crisi economica mondiale e di difficoltà per le nostre esportazioni, disponiamo di una immensa risorsa da tutelare e da sfruttare con intelligenza e lungimiranza: il turismo,

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi