Grande Fratello Vip: dopo la squalifica Salvo torna in studio per chiedere “scusa”

Sono passati solo pochi giorni dalla squalificazione di Salvo Veneziano dal “Grande Fratello Vip” e la polemica sulle frasi sessiste su Elisa De Panicis pronunciate dall’ormai ex concorrente non si placa.

Gli altri inquilini ascoltano per la prima volta quelle terribili parole e le reazioni non mancano ad arrivare.

Barbara Alberti commenta aspramente: “Sta descrivendo il preludio allo stupro”.

Malgrado il suo comportamento, Salvo ha l’occasione di dire la sua: “Pensavo di fare il simpatico, di far ridere. Non intendevo offendere nessuno e sono qui per chiedere scusa a tutte le persone che ci guardano da casa, a tutto il genere femminile, alla ragazza a cui ho fatto qualche battutina in più. Io stavo scherzando, non mi sono reso conto di essere ripreso 24 ore su 24. Ho creato diversi problemi anche alla mia famiglia, ai miei figli, anche a mia figlia e di questo sono molto addolorato. Io non sono quella persona lì”.

Anche Patrick, Pasquale e Sergio, che sentendo quelle parole avevano riso e scherzato, sono rimproverati da Alfonso Signorini. Come punizione per il proprio comportamento, i tre dovranno confrontarsi con delle donne vittime di violenza. La sanzione, però, non è ben accetta da Pasquale.

Previous Whirpool, stamattina ritorna la protesta: ancora un blocco sull'Autostrada
Next MINORI, LA REGIONE RIPRISTINA IL DIRITTO ALLA SALUTE. IL GARANTE CIAMBRIELLO: "UNA VERTENZA DEMOCRATICA GIUNTA A BUON FINE"

L'autore

Può piacerti anche

Cultura

Nuova rubrica su Linkabile: parte “L’alfabeto di facebook”.

Linkabile propone un nuovo appuntamento. Parte domenica la  rubrica “L’alfabeto  di facebook” che sviscererà attraverso un’analisi attenta e critica  il fenomeno “social” che ha inevitabilmente condizionato le nostre vite. Lo

Cultura

Elena Polidori, racconta di “Amatrice non c’è più”

”Adesso piazzetta, fontana e panchine sono un ricordo. Tabula rasa: solo pietre e polvere. Chissà se facevano davvero le serenate, quando ad Amatrice c’erano ancora le finestre, con le case

Cultura

Benevento, nasce la “noce d’oro” dedicata alla città del Sannio

Un pizzaiolo, Andrea Lepore e lo chef che da poco tempo si era diplomato alla scuola del Gambero Rosso, Pasquale Basile hanno unito le forze per dare vita a una

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi