Grande Fratello Vip: espulso Salvo per le frasi violente rivolte ad una donna

Le frasi sessiste nei confronti di Elisa De Panicis sono costate la squalifica e l’espulsione immediata di Salvo Veneziano dal “Grande Fratello Vip”.

Le espressioni e le affermazioni del concorrente, spiega una nota di Mediaset, “hanno violato le regole e lo spirito stesso del programma”.  “Essere un concorrente – è stato riferito a Salvo – comporta delle responsabilità importanti sia nei confronti del pubblico, sia nei confronti degli altri inquilini della casa”.

Il televoto di questa settimana è stato quindi annullato. Tutti gli utenti che hanno espresso il proprio voto tramite sms nella sessione annullata verranno rimborsati.

Durante una conversazione Pasquale, Patrick e Sergio nel privè, Salvo si era riferito alla De Panicis dicendo: “C’era quella piccolina, vestita tutta trasparente. Quella si merita due schiaffi che gli devi spezzare la colonna vertebrale. È da staccare la testa e la lasci con la pelle sul letto, perché le ossa me le sono bevute. Quella è da scannare», queste le metafore violente usate per descrivere un incontro sessuale con l’influencer.

Dopo le polemiche sui social, ecco la decisione della produzione del Gf Vip: Salvo è squalificato.

Previous Trovato in Spagna il marito di Samira: arrestato per l'omicidio della moglie e occultamento di cadavere
Next Spagna, grossa esplosione in Catalogna: un morto e diversi feriti

L'autore

Può piacerti anche

Cultura

MERCOLEDI’ 13 GENNAIO ALLE ORE 17,30:al Trianon Viviani, presentazione dell’ultimo impegno artistico di Roberto De Simone

Mercoledì 11 gennaio prossimo, alle 17:30, il Trianon Viviani ospiterà la presentazione dell’ultimo impegno artistico di Roberto De Simone: la cura del cd Ammore busciardo – dell’ultimo “posteggiatore”, una raccolta

Cultura

NEW YORK: LA METAMORFOSI DI ROJAS RIVIVE SUL TETTO DEL METROPOLITAN MUSEUM

New York, capitale eccentrica, risapute come a city dove non si dorme mai e dove le idee vengono risucchiate e riplasmate in fatto di arte contemporanea, in  fatto capitale del

Cultura

Il MADRE “miglior museo dell’anno in Italia” per Artribune

Il MADRE di Napoli è il miglior museo dell’anno in Italia per la prestigiosa rivista e sito web Artribune che nel consueto BEST OF di fine anno, redatto in collaborazione

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi