GROSSE KOALITION, SCHOLZ:” CON QUESTO VOTO ABBIAMO CHIAREZZA: L’SPD ENTRERA’ NEL PROSSIMO GOVERNO”

Con questo voto abbiamo chiarezza: l’Spd entrerà nel prossimo governo“. Così ha dichiarato  Olaf Scholz, commissario dei socialdemocratici tedeschi, commentando a Berlino il risultato della consultazione della base, favorevoli alla  Grosse Koalition. Scholz ha sottolineato che l’Spd adesso ha la “forza per governare e portare il paese nella giusta direzione e per affrontare il rinnovamento già avviato. Non è stata una decisione facile  .C’è stata una discussione trasparente e aperta sul contratto di coalizione, a cui hanno partecipato molti membri. Un dibattito importante e avvincente. Nella discussione siamo cresciuti ancora insieme e questo ci dà la forza di cui abbiamo bisogno per governare, e di portare il paese nella direzione giusta. E ci dà la forza per il processo di rinnovamento già avviato”. 

Scholz ha affermato di essere moto contento della prestazione del partito e della scrupolosità con cui si è svolta la consultazione. Un procedimento democratico molto importante per il Paese, e ha aggiunto in merito: “Ci siamo impegnati per vincere. quindi adesso siamo delusi“. Quindi la consultazione,  ha approvato il contratto di coalizione con l’Unione di Angela Merkel, dando il via libera al prossimo governo della cancelliera. Lo Juso, infatti,  aveva lanciato una campagna contro l’alleanza con la Merkel, invitando a entrare nel partito proprio per esercitare diritto di voto contro.Stando ai dati solo più il 43% dei tedeschi dichiara così di avere ancora fiducia nella tenuta e nell’affidabilità del futuro governo di ampie intese mentre se si dovesse tornare già oggi alle urne, solo più il 16% dei cittadini voterebbe ancora per il Partito socialdemocratico.

Previous LA DISOCCUPAZIONE RISALE ALL'11,1 %. IL TASSO DI OCCUPAZIONE DELLE DONNE RESTA INFERIORE A QUELLO DEGLI UOMINI
Next ALLA REGGIA DI CASERTA SI TERRA' LA MOSTRA "BOISI. GALIANDO. PALAZZARI PASSAGGI DI STATO"

L'autore

Può piacerti anche

Qui ed ora

Ai domiciliari abusava di due bimbe

Era agli arresti domiciliari per scontare una pena per abusi sessuali ma non gli avrebbe impedito di abusare di due bambine di 11 e 12 anni. Con questa accusa all’alba

Qui ed ora

Universiadi , il Coni scende in campo e sigla un accordo per luglio 2019

L’esperienza del Coni e’ di essere al fianco del commissario per consentire lo svolgimento delle Universiadi 2019 di Napoli che sono messe a rischio da una partenza a ostacoli: ora

Qui ed ora

STATI UNITI: CONTINUANO GLI SCONTRI NELLE MANIFESTAZIONI ANTIRAZZISTE

Negli Stati Uniti, precisamente a Dallas, ci sono stati degli scontri perseguiti durante una manifestazione antirazzista. È intervenuta la polizia a cavallo per sedare i tafferugli esplosi, dopo che circa 2.300

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi